Home Spettacolo

​Gita e spettacolo al castello dell’Innominato

0
CONDIVIDI
​Gita e spettacolo al castello dell'Innominato
Castello di Casaleggio Boiro

​Gita e spettacolo al castello dell’Innominato. Weekend con Agriteatro. 18 settembre, una giornata dedicata al Castello di Casaleggio Boiro.

​Gita e spettacolo al castello dell’Innominato nel Monferrato

​Gita e spettacolo al castello dell’Innominato.  Tutti i dettagli
Sabato 18 settembre
Ore 17.30 passeggiata dal Mornese al Casaleggio Boiro (facoltativo)

Ore 19 – VINO E POESIA nel cortile del Castello

Il prossimo weekend di Agriteatro comincia (sabato 18 settembre) con una giornata dedicata al Castello di Casaleggio Boiro:

il set scelto da Sandro Bolchi per raccontare la storia dell’Innominato, nei suoi leggendari ‘Promessi sposi’ televisivi.

Per chi ama la natura, la poesia e il teatro, ecco tutti i dettagli.

Si parte alle ore 17.30 dal territorio di Mornese, appuntamento alla Cappella San Carlo (foto) nel Comune di Mornese, a cui si arriva con la strada San Carlo Borromeo.

All’inizio del sentiero – a poche decine di metri dalla Cappella San Carlo – i partecipanti si incontreranno con i responsabili di AgriTeatro e la guida naturalistica Fabrizio Tacchino che illustrerà il percorso.

Tracciato quasi sempre agevole, adatto anche a camminatori non particolarmente allenati, da percorrere lentamente, in fila indiana, in modo da poter guardare in tranquillità il paesaggio quando ancora il cielo è chiaro.

L’aspetto interessante della passeggiata è anche conoscere la vegetazione del posto, frassino, frassino orniello, pino nero, sorbo montano.

Un cammino ancora verdeggiante nonostante il grave danneggiamento di un recente incendio.

Dopo circa 45 minuti di camminata, si arriva al Castello di Casaleggio, vedendolo dalla parte retrostante, dove mostra il suo aspetto più arcaico e il suo carattere destinato a compiti di difesa.

Si arriva a metà del borgo che è parte integrante del complesso del castello, vicino a quello che fu in passato un oratorio destinato a funzioni religiose,

(fu anche la prima sede del quadro di Lorenzo De Ferrari recentemente riscoperto);

si passa accanto alle rustiche abitazioni private ancora utilizzate del borgo, si potrà vedere la bella Chiesetta di San Leone Magno con il suo verdeggiante balcone tenuto a prato.

Si scende ai piedi del Castello, oltre al portale d’ingresso, per assistere alla lettura-spettacolo VINO E POESIA, alle ore 19, coordinata da Gianni Masella, in collaborazione con CFA.

Gli interpreti sono Chiara Puppo, Elena Rovetta, Milo Prunotto, Matteo Falsetta, Matteo Traverso.

L’evento si lega al mondo della natura e al sapore del vino nella sua versione più agreste.

Si potranno “gustare” autori di ogni epoca, da un Pietro Metastasio innamorato delle ninfe ad uno spiritoso Aldo Palazzeschi, dai versi sempre sorprendenti di Ernesto Regazzoni agli amabili “calembour” del Burchiello.

​Gita e spettacolo al castello dell'Innominato
L’altro Monferrato 2021 – Locandina

INFO

Per chi viene in auto: parcheggiare ai piedi del Castello, secondo le indicazioni dei cartelli.

Da lì una navetta porterà gli spettatori al luogo dello spettacolo, e li riporterà al parcheggio alla fine della rappresentazione.

La navetta accompagnerà gli autisti che hanno lasciato l’auto a Mornese agli inizi della passeggiata, alla Cappella San Carlo.

Partecipanti alla gita: massimo n. 30, partecipanti allo spettacolo, massimo 60

Prenotazione obbligatoria allo IAT di Ovada, 0143821043, WhatsApp 3791187215, per informazioni anche info@agriteatro.it o FB AgriTeatro. Necessario Green Pass.