Home Cultura

Visite guidate alla scoperta della nostra Liguria

0
CONDIVIDI
Visite guidate alla scoperta della nostra Liguria

Un mese di visite guidate alla ricerca dei tesori artistici e architettonici della Liguria, a cura di Cooperativa Archeologia

Un percorso al chiaro di luna attraverso 3000 anni di storia

Alla scoperta di Chiavari con Enjoy Genova

22 agosto, alle ore 21 visita guidata al centro storico e alla Necropoli di Chiavari

28 agosto ore 18.30, itinerario guidato a Sestri Levante sulle orme di artisti e scrittori che l’hanno vissuta

Un percorso al chiaro di luna che abbraccia quasi 3000 anni di storia tra archeologia, storia e letteratura alla scoperta di Chiavari: è l’appuntamento di sabato 22 agosto con Enjoy Genova, il cartellone di percorsi guidati alla scoperta dei tesori artistici e architettonici della Liguria in compagnia di esperti e archeologi, a cura di Cooperativa Archeologia. (Prenotazione obbligatoria al 3351278679 (anche WhatsApp), www.enjoygenova.it; enjoygenova@archeologia.it. Tutte le visite guidate sono organizzate nel rispetto delle normative in materia di Covid 19).

Sabato 22 agosto alle ore 21 in programma un itinerario serale a Chiavari, città spesso troppo poco valorizzata dal punto di vista turistico e invece ricca di aspetti interessanti e assai curiosi. Attraverso una passeggiata nel centro storico, una guida accompagnerà i partecipanti nei luoghi dove è stata scoperta la necropoli preistorica più grande di tutta la Liguria, risalente all’Età del Ferro, e a scoprire le tracce di quel che resta della città fondata nel 1178 dai Genovesi, con le sue possenti mura che, come un ideale triangolo, cingevano le vie e i palazzi. Un percorso che dunque abbraccerà quasi 3000 anni di storia.

Le proposte estive di Enjoy Genova proseguono venerdì 28 agosto (ore 18.30) a Sestri Levante, vista con gli occhi dei viaggiatori dell’Ottocento che qui cercavano un clima temperato e salutare, da qui il nome scelto per l’itinerario “Sestri Levante: una città dove ritornare in salute”. Così è descritta la città in una guida di fine Ottocento. Inizialmente meta per convalescenti, ben presto la sua pacata bellezza attira artisti e scrittori che la celebrano nelle loro opere. Attraverso letture e suggestioni durante la visita si andrà alla ricerca del clima di quell’epoca.

Ingresso a pagamento alle visite, prenotazione obbligatoria allo 335 1278679 e a enjoygenova@archeologia.it.