Home Cronaca Cronaca Genova

Venerdì 14 giugno la giornata del donatore di sangue: le inziative dell’Asl3

0
CONDIVIDI
Donazione Sangue

Venerdì 14 giugno 2019 sarà la giornata mondiale del donatore di sangue, la S.C. Immunoematologia e Medicina Trasfusionale Asl3 promuove due iniziative per quanto riguarda la donazione di sangue.

La prima si volgerà mercoledì 12 giugno dalle 9.30 alle 12 con lo specialista presso il Palazzo della Salute della Fiumara (atrio piano terra).

Il dott. Alessandro Correggi, Direttore S.C. Immunoematologia e Medicina Trasfusionale Asl3, sarà a disposizione dei cittadini per sensibilizzarli sull’importanza della donazione.

La seconda si svolgerà venerdì 14 giugno con l’Open Day con prolungamento di orario per le donazioni:

Villa Scassi: dalle ore 8.00 alle ore 14.30

Micone: dalle ore 8.00 alle ore 12.00

Voltri: dalle ore 8.00 alle ore 12.00

Il dottor Alessandro Correggi, Direttore S.C. Immunoematologia e Medicina Trasfusionale Asl3, risponde alle principali domande sul tema.

Perchè è importante donare il sangue?

E’ importante donare perché:

I globuli rossi donati sono indispensabili per la cura dei pazienti che per vari motivi risultano gravemente anemici (per esempio pazienti in chemioterapia), così come per i pazienti che devono affrontare interventi di chirurgia maggiore, per i quali sono previste perdite di sangue rilevanti.

Il plasma donato è l’unica fonte di fattori della coagulazione ed è inoltre indispensabile per la produzione dei farmaci emoderivati come l’albumina, le immunoglobuline, i complessi protrombinici, il fattore VIII per gli emofilici.

Le piastrine sono indispensabili in caso di sintomi di emorragia (ecchimosi, petecchie, gengivorragie, epistassi) per la prevenzione ed il controllo delle stesse.

Tutti possono diventare donatori?

Possono diventare donatori tutte le persone a partire dal 18° fino al 60° anno di età di almeno 50 Kg di peso, in ottime condizioni di salute che devono comunque essere valutate e certificate dal medico selezionatore del Servizio Trasfusionale.

Per le donne in età fertile donare sangue non è dannoso?

No, non è dannoso.

Bisogna essere a digiuno per donare sangue?

Non è necessariamente previsto il digiuno: è anzi consigliata una buona idratazione e una leggera colazione, priva di latte e latticini, costituita per esempio da: caffè, the, qualche biscotto.

Per quali motivi potrei non risultare idoneo a diventare donatore o essere escluso dalla donazione?

I criteri di idoneità/non idoneità alla donazione sono stabiliti dalla legge e vengono pertanto valutati ad ogni donazione dal medico selezionatore del Servizio Trasfusionale.

Ci sono condizioni per le quali è previsto un periodo di esclusione di 4 mesi: rapporti sessuali occasionali; punture accidentali con aghi e strumenti infetti; endoscopie, trasfusioni di emocomponenti o infusione di farmaci emoderivati; tatuaggi, piercing, interventi chirurgici.

Esistono poi altre condizioni che rendono necessaria un’esclusione permanente dalla donazione, che dunque non potrà essere eseguita, quali: tossicodipendenza; malattie veneree; positività ai test HIV, HCV (test per epatite C) , HBV (test per epatite B), Sifilide.

In quest’ottica rimane fondamentale il colloquio/visita pre-donazione con il medico del Servizio Trasfusionale.

Quali tipi di donazione sono possibili presso le strutture di Asl3?

Le donazioni possibili presso le strutture di ASL3 sono:

donazione di sangue intero; donazione mediante aferesi di solo plasma

Cos’è la donazione di plasma mediante aferesi?

E’ un tipo di donazione resa possibile da particolari apparecchiature (separatori cellulari) che consentono il prelievo selettivo della sola parte liquida del sangue e cioè del plasma. Tutte le componenti cellulari vengono restituite al donatore.

Quanto dura una seduta per donare il sangue?

La donazione di sangue intero ha una durata media di circa 10/15 minuti; la donazione di plasma circa 40 minuti.

Per donare dove posso recarmi?

Per donare è possibile recarsi in una delle tre sedi seguenti, secondo il seguente dettaglio:

Ospedale Villa Scassi: piano terra del Padiglione 1, accanto all’ingresso del Pronto Soccorso dell’Ospedale Villa Scassi Corso Scassi 1 – Genova Sampierdarena

Le donazioni possono essere effettuate: dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 12.00.

Plasmaferesi preferibilmente su prenotazione telefonica

Ospedale Micone Sestri Ponente: piano terra del padiglione B Ospedale Sestri Ponente, Largo Nevio Rosso 2 – Genova Sestri Ponente

Le donazioni possono essere effettuate: dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 11.00

Plasmaferesi preferibilmente su prenotazione telefonica.

Voltri: Vico Limisso n°4 (sede AVIS Comunale) Genova Voltri.

Le donazioni possono essere effettuate: dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 11.00

Plasmaferesi preferibilmente su prenotazione telefonica.