Home Cronaca Cronaca Savona

Un usignolo croato soccorso dall’Enpa a Savona

0
CONDIVIDI
Un usignolo croato soccorso dall’Enpa a Savona

Ha volato per alcune migliaia di chilometri dal nord Africa a Savona, superando chissà quanti ostacoli, ma la giostra dei bambini del Prolungamento a Savona lo ha fermato.

E’ un usignolo, raccolto un po’ intontito dall’impatto dai volontari della Protezione Animali.

Qualche giorno di riposo ed un’abbondante alimentazione lo ha rimesso in sesto ed ha quindi potuto proseguire il suo volo, forse per la Croazia.

Ha, infatti, un anellino che gli è stato messo a Zagabria (650 chilometri da Savona) durante una recente cattura, probabilmente l’autunno scorso prima che migrasse per l’Africa.

Enpa ha inviato, come prescritto dalla legge, la segnalazione del ritrovamento all’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), che a sua volta avvertirà i colleghi croati.

Si tratta di un’attività importante per studiare la vita e la migrazione di questo minuscolo uccellino, che percorre due volte all’anno oltre 4.000 chilometri, notissimo per il suo canto melodioso del maschio per sedurre la femmina o marcare il territorio, ma per il resto meno conosciuto e finora poco studiato.