Home Consumatori Consumatori Genova

Tre semafori per snellire il traffico in sicurezza a Recco

0
CONDIVIDI
Recco: Semaforo per snellire il traffico e avere una agevole mobilità pedonale. Carlo Gandolfo

«I semafori installati all’altezza di tre dei più pericolosi attraversamenti pedonali della provinciale 333 sono stati installati dall’Amministrazione comunale  ̶   spiegano il sindaco Carlo Gandolfo e il consigliere delegato alla sicurezza Franco Senarega   ̶   per garantire la sicurezza dei pedoni in zone in cui in passato sono stati rilevati diversi investimenti.»

I nuovi semafori di via Roma, via dei Giustiniani (all’altezza di Piazzale Europa) e via San Rocco (all’altezza della scuola materna) sono stati attivati oggi 13 maggio 2020.

Il semaforo di via Roma rappresenta lo strumento per una più efficace regolazione del traffico veicolare che molto spesso, nelle ore di punta, crea rigurgiti sulla via Aurelia, con lunghi tempi di attesa per gli automobilisti. Per garantire il compromesso fra le necessità di snellire il traffico e quella di consentire un’agevole mobilità pedonale su un attraversamento molto utilizzato nel centro commerciale di Recco, si programmerà la seguente impostazione dei tempi di attraversamento:

– tempo complessivo di attraversamento 13 secondi di cui 4 dedicati al verde (tempo di inizio attraversamento), 7 secondi di giallo (tempo di garanzia per completare l’attraversamento) ed infine 2 secondi di rosso, contemporaneo al rosso veicolare (tempo tecnico di sicurezza).

Il ciclo si completerà con un tempo di rosso pedonale e verde veicolare variabile a seconda delle giornate e degli orari tra 35 e 50 secondi. Questa tempistica, che dovrebbe garantire la sicurezza del pedone con possibilità di attraversamento molto frequente senza tenere bloccate le auto per periodi eccessivamente lunghi, limitando la creazione di code, sarà ovviamente sperimentale con un lasso di tempo sufficiente ad effettuare una rilevazione completa.

Con l’occasione è stato aggiornato tutto il sistema semaforico della città gestito tramite un software centralizzato che garantisce il controllo dell’efficienza da remoto nonché la rilevazione statistica dei flussi di traffico tramite un altro software integrato col sistema di videosorveglianza e lettura targhe. ABov