Home Consumatori

Tradizioni e fiori liguri per le nostre mamme

0
CONDIVIDI
Tradizioni e fiori liguri per le nostre mamme

10 maggio: fiori made in Liguria e menù speciali per festeggiare tutte le mamme liguri.

Dai gustosi piatti della tradizione preparati con sapienza dai cuochi contadini fino ai colorati e profumati fiori Made in Liguria coltivati con impegno dalle oltre 4200 imprese florovivaistiche presenti: ecco i modi migliori per esprimere il proprio affetto a tutte le mamme liguri.

È quanto consiglia Coldiretti Liguria per la festa della mamma 2020, la prima ricorrenza della Fase due, che dopo il lungo periodo di lockdown, che ha sconvolto le principali date della tradizione nazionale, può essere festeggiata recandosi, all’interno della regione, dai propri congiunti, seguendo le norme per contenere il contagio, esprimendo i propri sentimenti con un gesto particolarmente apprezzato da tutte le mamme d’Italia. Per questa ricorrenza i fiori più indicati sono peonie, ranuncoli e rose, ma non manca chi sceglie piante in vaso per abbellire terrazzi e balconi, tra cui i più gettonati sono margherite, gerani, fucsia, mesembriantemo, dipladenia e dimorfoteca. Per chi invece vuole coccolare e concedere una giornata lontana dai fornelli arrivano in soccorso i cuochi contadini di Campagna Amica Terranostra, che propongono menu speciali, anche a domicilio, con piatti tipici della tradizione tra cui Ravioli al Tuccu, Pansoti Fritti, verdure di stagione ripiene e, grazie alla cooperazione con le imprese ittiche locali, il famoso Brandacujun (stoccafisso mantecato alla ligure) e tagliolini calamari e pesto,  in un connubio di mare e terra intramontabile per la regione.

“Nonostante non sia ancora possibile tornare ad una completa normalità, con pranzi e gite fuori porta– affermano il Presidente di Coldiretti Liguria Gianluca Boeri e il Delegato Confederale Bruno Rivarossa – è bene non perdere anche queste occasioni per far sapere alle persone che ci circondano l’affetto che proviamo nei loro confronti,  che sia con un biglietto, un fiore, una prelibatezza o altro. Per chi sceglie ad esempio fiori e piante consigliamo di preferire quelli Made in Liguria per essere sicuri della qualità e freschezza del prodotto e sostenere allo stesso tempo il territorio e le  imprese florovivaistiche, duramente colpite dall’emergenza sanitaria a causa del blocco della mobilità, la chiusura dei negozi e il divieto di cerimonie. In attesa di poter ripartire a pieno regime, poi,  gli agriturismi associati a Campagna Amica Terranostra propongono menu speciali per rendere più piacevole la giornata delle famiglie liguri all’insegna del gusto e della tradizione, continuando a sostenere il #MangiaItaliano a difesa del territorio, dell’economia e del lavoro. Le nostre imprese agricole ed ittiche non si sono mai fermate e hanno continuato a portare avanti la loro attività per non far mancare i prodotti del nostro territorio: anche in questi frangenti è bene riconoscere il loro impegno e sostenere il loro lavoro scegliendo di acquistare prodotti 100% Made in Liguria”.