Home Cultura Cultura Savona

Successo per le mostre d’Arte nella Riviera di Ponente

In quattro gallerie di Albenga, Finale Ligure e Noli in mostra opere di una trentina di artisti. Dopo la lunga chiusura dovuta alla pandemia il pubblico è ritornato anche in Riviera a visitare le esposizioni.

0
CONDIVIDI
Le tre artiste all' UCAI (Foto Girante)

ALBENGA. Stanno ottenendo un notevole successo di pubblico ed hanno suscitato anche l’interesse della critica alcune mostre d’arte, collettive e personali, visitabili in questi giorni nella nostra Riviera.

Ad Albenga ha richiamato un notevole pubblico ed interesse di alcuni critici la mostra “E verranno i colori a liberare la mente” allestita in piazza dei leoni nella locale sede dell’ UCAI (Unione Cattolica Artisti Italiani). Fino al 7 agosto vi espongono le loro opere tre interessanti artiste: Marinella Azzoni, Cristina Sartore e Beatrice Turra.

Dopo questa mostra le sale delle esposizioni in piazza dei leoni ospiteranno, a partire dall’ 8 agosto, la retrospettiva dedicata ad Angelo Gandolfo, in arte Benjamin. L’ evento è organizzato dalla sezione di Albenga dell’ UCAI, in collaborazione con l’ Associazione Amici nell’ Arte, guidata dalla nota artista Carmen Spigno, in ricordo dell’artista ad un anno dalla scomparsa.

Ad Albenga prosegue intanto (in via Mazzini,1) la interessante collettiva dal titolo: “Agire da artista”, presso la Galleria Punto Arte. In esposizione una quarantina di opere di svariati artisti fra i quali lo scultore Flavio Furlani, il poetico Ciso Risso, il maestro del velluto Gino Pisanello, la metafisica Paola Maestri e la regina del colore Antonella Zanardi.

A Finale Ligure nel complesso Monumentale di Santa Caterina è ospitata una stupenda mostra dedicata a Giuseppe Chiari. Nelle Sale dell’ Oratorio dei Disciplinanti, in esposizione una trentina di opere
di uno degli esponenti italiani più autorevoli del movimento internazionale Fluxus, scomparso nel 2007. Chiari oltre che artista concettuale fu un affermato musicista ed un pianista di eccellenza. Per molti anni fu anche una figura di riferimento per le neo-avanguardie estetiche legate alle ricerche sperimentali condotte nell’ambito della “musica visiva”. E le opere in mostra sono proprio legate all’ aspetto musicale dell’arte di Chiari. La scelta dei pezzi e la mostra sono state curate dal noto critico Riccardo Zelatore.L’ evento dal titolo “Musica e parole” proseguirà fino al 19 settembre.

A Noli, presso la Galleria Noli Arte, prosegue la personale di Massimo Paracchini, maestro dell’ astrattismo e dell’ informale.
La mostra dal titolo: “Cromo-Regenesis” proseguirà fino al 30 settembre.
CLAUDIO ALMANZI