Home Politica Politica Genova

Stop pesca del gambero. Sartori, Baggio e Campanella: decisione scellerata

0
CONDIVIDI
Stefano Baggio, Alberto Campanella e Augusto Sartori (FdI) in una foto di repertorio

“La decisione con cui il Ministero delle Politiche Agricole ha bloccato la pesca del gambero rosso di Sanremo e di quello viola di Santa Margherita Ligure è assolutamente inaccettabile.

L’applicazione cervellotica e burocratica di un regolamento Ue già piuttosto penalizzante per l’Italia impedirà ai pescatori liguri di poter pescare questi prelibati crostacei e alla filiera locale della ristorazione di poterli offrire ai turisti proprio nel pieno della stagione.

L’applicazione di formule matematiche che non tengono conto delle peculiarità delle diverse aree del Tirreno, porterà inevitabilmente ad importare prodotti ittici esteri invece che porre sulle tavole gamberi a chilometro zero, danneggiando ulteriormente un settore già fortemente colpito dalla pandemia.

Fratelli d’Italia si unisce al grido d’allarme delle associazioni di categoria della pesca e della ristorazione e si attiverà in sede nazionale ed europea con apposite interrogazioni parlamentari per chiedere la sospensione di questo provvedimento e una nuova valutazione d’impatto che tenga maggior conto delle specificità territoriali garantendo la continuità della pesca del gambero.

Abbiamo interessato immediatamente il capogruppo alla Camera Francesco Lollobrigida e il capo delegazione al Parlamento Europeo Carlo Fidanza affinchè venga fatto quanto possibile per sospendere questa scellerata decisione”.

Lo hanno dichiarato il coordinatore della Provincia di Genova di FdI Stefano Baggio, il responsabile del Tigullio Alberto Campanella e il responsabile del dipartimento ristorazione per la Liguria Augusto Sartori.