Home Sport Sport La Spezia

Spezia-Verona 1-2, Thiago Motta: Partita difficile, dobbiamo rialzarci

0
CONDIVIDI

La prima partita del 2022 delle Aquile contro l’Hellas Verona si è chiusa 1-2 a favore della squadra ospite. Queste le parole di mister Thiago Motta dopo il match.

“È stata una partita difficile da giocare, contro un’ottima squadra e ottimi giocatori. Nel primo tempo loro hanno attaccato molto e noi siamo riusciti a contenerli, creando anche diverse opportunità su buone ripartenze. Dopo il primo goal la situazione per noi è diventata più complicata, e con la seconda rete la partita sembrava chiusa, ma siamo riusciti a rientrare in gara con il goal di Erlic; dopo l’espulsione di Agudelo la contesa è finita, ma abbiamo lottato fino alla fine.

Ha vinto chi oggi sul campo ha meritato di più, credo che l’Hellas abbia giocato bene, facendo meglio di noi in diversi momenti del match e penso che abbia vinto meritatamente.

Adesso abbiamo due giorni per prepararci al meglio per la partita contro il Genoa. Io non sarò in campo, ma ci sarò nei prossimi giorni con la squadra per aiutare i ragazzi a prepararsi al meglio. L’assenza di Agudelo peserà in attacco, ma troveremo un’altra soluzione e andremo ad affrontare il derby nel miglior modo possibile.

Dopo una sconfitta è importante capire su cosa si deve lavorare per migliorare; abbiamo poco tempo prima del prossimo match, ma faremo del nostro meglio per affrontarlo al massimo delle nostre possibilità.

La pausa natalizia è servita a me e ai miei giocatori per recuperare dopo il girone di andata fatto di alti e bassi, ma affrontato sempre con carattere e fiducia. Abbiamo grande entusiasmo per la seconda parte del campionato, sappiamo che non sarà facile raggiungere l’obiettivo della salvezza, ma noi lotteremo fino alla fine come abbiamo sempre fatto, e sono convinto che riusciremo a migliorarci rispetto al girone di andata.

Io ho grande fiducia nel mio lavoro e nei miei giocatori, lavoriamo ogni giorno per migliorare e affrontare le partite che ci aspettano a testa alta, pronti a rialzarci già a partire dalla prossima sfida.

Il blocco del mercato deve farci rimanere ancor più concentrati sul campo, è una sfida, uno stimolo in più per dimostrare che possiamo farcela con le nostre forze, giocheremo ogni partita come se fosse l’ultima.”