Home Sport Sport La Spezia

Spezia, Thiago Motta: dispiace non aver vinto contro il Sassuolo

0
CONDIVIDI

Si è concluso 2-2 il match contro il Sassuolo sul terreno del ‘Picco’; queste le parole di mister Thiago Motta nel post partita.

“Dispiace non aver vinto, ci sono state diverse cose positive, ma anche altre in cui dobbiamo migliorare. Visto l’andamento del primo tempo e l’inizio del secondo era una partita che avremmo dovuto vincere, non è stato così. Ora continuiamo la nostra lotta giorno dopo giorno pensando già alla prossima partita contro la Roma.

Provo sempre ad essere positivo, penso al punto guadagnato, ma sono consapevole che avremmo dovuto gestire meglio il vantaggio di 2-0 e portare a casa i tre punti per come si era messo il match.

Avevamo di fronte un avversario forte, che sa controllare bene la palla, una squadra che può metterti in grosse difficoltà come le abbiamo visto fare contro il Milan, e sono riusciti a guadagnarsi il pareggio.

Oggi abbiamo giocato con due punte perché l’abbiamo ritenuta la scelta giusta per affrontare una squadra con le caratteristiche del Sassuolo. Siamo stati bravi ad approfittare degli spazi in certi momenti, in altre situazioni abbiamo fatto più fatica, dobbiamo ancora lavorare per migliorare sotto questo aspetto.

I cambi li abbiamo fatti perché avevamo bisogno di freschezza, di giocatori con energia. Verde è un giocatore che può coprire il ruolo di Kovalenko, è un ragazzo molto disponibile, ha qualità sia nelle ripartenze che nel controllo delle situazioni di gioco. Bastoni è entrato alla fine al posto di Giulio per lo stesso motivo, avevamo bisogno di alzare la nostra pressione e Maggiore era stanco dopo gli enormi sforzi fatti.

Non riusciamo sempre a concretizzare le occasioni che andiamo a creare ed è vero che dobbiamo migliorare se vogliamo vincere, però il fatto che siamo capaci di creare diverse palle gol mi dà un po’ di fiducia in più.

Sono convinto che se continuiamo a sviluppare e creare situazioni offensive, prima o poi la ruota girerà anche dalla nostra parte. I nostri giocatori hanno avuto la cattiveria giusta nel momento giusto ed era quello che volevo vedere, sono fiducioso.

Penso che abbiamo fatto un buon primo tempo contro una squadra forte. In certi momenti ci hanno messo in difficoltà costringendoci a stare dietro e costruendo il gioco, è una bella squadra.

Nei primi trenta minuti abbiamo fatto fatica a mettere la palla a terra e giocarla, poi ci siamo sbloccati con carattere e qualità, abbiamo giocato come sappiamo fare e siamo riusciti a portarla dalla nostra parte fino ad un certo punto.

Siamo una squadra con tanti ragazzi che hanno qualità nelle ripartenze, dobbiamo riuscire a sfruttare meglio gli spazi che ci vengono concessi attaccando tutti insieme, dobbiamo migliorare perché se riusciamo a costruire bene queste situazioni sarà un aiuto in più per portare a casa punti.”