Home Consumatori Consumatori Genova

Sestri Levante: oltre 169 mila euro per famiglie e cittadini

0
CONDIVIDI
Comune di Sestri levante

Sono oltre 169 mila euro i contributi assegnati dal Comune di Sestri levante alle 338 domande pervenute dai soggetti più colpiti dalla pandemia. I contributi si dividono tra il sostegno alle famiglie, il sostegno al pagamento degli affitti e al pagamento del riscaldamento e del trasporto.

Il bando a sostegno delle famiglie che hanno subito una riduzione del reddito almeno del 25% a seguito dell’emergenza sanitaria e hanno un reddito complessivo compreso fra i 10mila e i 40mila euro. Sono 116 le domande pervenute, di cui 75 si sono rivelate valide per la presenza dei requisiti richiesti. A favore delle famiglie sono stati erogati 36.450 euro, con un contributo medio di 500 euro a famiglia, che potrà essere utilizzato per sostenere le spese di casa, la didattica a distanza dei figli e altre spese necessarie alla vita familiare.

Ammonta invece a oltre 113 mila euro il contributo versato ai nuclei che hanno partecipato al bando affitti: su 234 domande pervenute, 174 sono risultate accogliibili, per un contributo medio di 304 euro a nucleo che aiuteranno i cittadini e famiglie in difficoltà nel pagamento dell’affitto di casa.

Quasi 19.500 euro invece per il bando per bollette riscaldamento e biglietti del trasporto pubblico per anziani ultra 65enni con ISEE inferiore a 8.159 euro, che risponde a 79 delle 93 richieste pervenute (14 non presentavano i requisiti richiesti), per un contributo medio di 246 euro a domanda.

«Abbiamo lavorato intensamente per creare un pacchetto di aiuti concreto, che andasse a sostenere le categorie che in questi mesi hanno sofferto maggiormente – dichiarano la Sindaca Ghio e l’Assessora alle Politiche sociali Pinasco. ̶ I bandi e le assegnazioni conseguenti hanno tenuto conto delle esigenze del tessuto sociale, cercando di accogliere nella maniera più ampia ed equa possibile le richieste delle famiglie e delle persone maggiormente in difficoltà».

Tra le altre misure presenti all’interno della struttura creata a sostegno della città anche i bandi dedicati alle imprese con una riduzione del fatturato almeno del 33% e alle associazioni culturali e sportive: a breve avverranno anche le assegnazioni dei relativi contributi. ABov