Home Politica Politica Genova

Scritte con insulti a Rossa, Senarega: vigliacchi che fomentano odio, plauso a Polizia

0
CONDIVIDI
Scritte inneggianti i brigatisti rossi in Salita Santa Brigida a Genova

“Scritte inneggianti ai brigatisti rossi e con insulti all’operaio sindacalista Guido Rossa, barbaramente ucciso dalle BR durante gli Anni di piombo. Un gesto inqualificabile commesso da vigliacchi che fomentano odio”.

Lo ha dichiarato oggi il capogruppo regionale Franco Senarega (Lega) a seguito dell’operazione della Polizia di Genova, che ha identificato e denunciato i presunti responsabili.

Individuati autori scritte pro BR in Santa Brigida: sono antagonisti

“Secondo quanto riferito oggi dai media – ha spiegato Senarega – gli investigatori della Digos genovese hanno denunciato quattro dei cinque presunti autori delle scritte comparse mercoledì mattina in Salita Santa Brigida a poche ore dall’arrivo in città del presidente della Repubblica Sergio Mattarella per la commemorazione di Guido Rossa. Una quinta persona sta per essere identificata.

Si tratta di soggetti noti alle Forze dell’ordine per precedenti specifici e sarebbero figure di spicco degli anarchici genovesi, che ruotano intorno all’area dei centri sociali. Le accuse risultano di imbrattamento con finalità di terrorismo e apologia di terrorismo.

Un doveroso plauso va quindi agli investigatori della Polizia, che in breve tempo hanno condotto con successo una non facile attività di indagine perché i presunti autori avrebbero fatto di tutto per eludere i controlli e le telecamere, recentemente aumentate di numero dal Comune di Genova anche nel Centro storico”.