Home Cronaca Cronaca Savona

Savona, finti profughi veri spacciatori di droga anche a minorenni: presi 10 stranieri

0
CONDIVIDI
Polizia (foto di repertorio)

Maxi operazione antidroga e controlli nel centro di Savona. La polizia tra ieri pomeriggio e ieri sera avrebbe arrestato sei stranieri nei giardini di piazza delle Nazioni nell’ambito e adottato il divieto di dimora per altri quattro extracomunitari.

Si tratterebbe di richiedenti asilo, profughi oppure ex profughi che in questi mesi sono risultati coinvolti in episodi di spaccio di sostanze stupefacenti anche a minorenni. Non si sa ancora se gli stranieri fossero ospiti delle strutture di accoglienza della zona savonese o venissero da Genova per svolgere la loro illecita attività.

I dettagli dell’operazione che ha coinvolto anche gli investigatori della Squadra Mobile si conosceranno saranno resi noti stamane dalla questura di Savona.

Seguono aggiornamenti.

Gli investigatori della polizia hanno riferito che gli spacciatori di droga sono tutti tutti profughi e richiedenti asilo africani. I giovani stranieri ricevevano la richiesta dai clienti e poi andavano a recuperare la droga nascosta tra i cespugli o tra i muri di un interrato per poi consegnarla n cambio di denaro.

“Un segnale importante per la città – ha spiegato il questore di Savona Giannina Roatta – per la percezione di sicurezza dei cittadini”.