Home Sport Sport Genova

Samp-R. Vicenza 12-2, goleada nel doppio match

0
CONDIVIDI

Dodici reti complessive nel doppio match amichevole tra Samp e Vicenza.

Si definisce soltanto nel secondo dei due tempi da mezzora il risultato del primo test di giornata tra la Sampdoria e il Real Vicenza. Al campo sportivo di Temù la squadra blucerchiata denominata A batte per 3-0 i biancorossi, formazione di svincolati infarcita di argentini e greci.

Fatiche. Di Francesco continua a sperimentare: Sala torna terzino destro mentre Jankto viene arretrato sul versante opposto. In mezzo Ekdal si prende le chiavi della mediana con Ramírez schierato nel tridente capitanato da Quagliarella e completato da Caprari. Proprio il capitano ci mette 120 secondi per andare in gol: peccato che l’arbitro annulli per fuorigioco. Le fatiche delle prime settimane di lavoro si fanno sentire e soltanto da fermo con Caprari e Ramírez a mettere apprensione al portiere avversario Martinez: la prima frazione si chiude a reti inviolate.

Tris. Al 7′ della seconda Caprari spreca una buona occasione per passare. Ma il vantaggio è soltanto rimandato perché al 16′ lo stesso Caprari imbecca Ramírez che con il mancino infila l’1-0. Il Doria si sblocca e raddoppia: lo fa in bello stile con Praet che prende la fascia di Quagliarella (dentro Bahlouli) e spara un destro di prima intenzione che non lascia scampo al neoentrato Protopapas. Capezzi fa rifiatare Linetty (colpito al volto) e i blucerchiati triplicano dal dischetto. Bahlouli si conquista il rigore, Ramírez lo trasforma allo scadere. Tris della Samp.

Sampdoria A     3
Real Vicenza A 0
Reti: s.t. 16′ Ramírez, 20′ Praet, 30′ Ramírez rig.
Sampdoria A (4-3-3): Rafael; Sala, Ferrari, Murillo, Jankto; Praet, Ekdal, Linetty (20′ s.t. Capezzi); Ramírez, Quagliarella (16′ s.t. Bahlouli), Caprari.
Allenatore: Di Francesco.
Real Vicenza A (4-5-1): Martinez; Daguerre, Tsikrikas, Barrazza, Darko; Coronel, Di Cesare, Gattari, Perlog, Katseris; Ochoa.
A disposizione ed entrati nel corso della gara: Protopapas, Gomez, Carrara, P. Konstantinidis, Dighoriz, Loutsis.
Allenatore: Sculac.
Arbitro: Tagliaferri di Lovere.
Assistenti: Arshad di Bergamo e Tinelli di Bergamo.
Note: recupero 1 ‘ p.t. e 1’ s.t.; spettatori 1.500 circa; terreno di gioco in buone condizioni.

 

Decisamente più semplice il cammino della Sampdoria B contro la seconda formazione del Real Vicenza. Nel secondo test di giornata i blucerchiati di Di Francesco passeggiano sugli avversari in maglia nera con un perentorio 8-2.

Cinque. Con Bereszynski capitano e centrale accanto a Colley, il Doria parte forte e al 4′ è già avanti con Bonazzoli. Dieci minuti più tardi tocca a Verre firmare il raddoppio al termine di una buona azione corale. Agorastos ci mette un pezza prima su Bonazzoli e poi su Maroni ma niente può sul destro di Vieira al 18′ e su quello di Verre al 19′, imbeccato genialmente da Maroni. Una carambola sugli sviluppi di un corner consente a Kyriakidis di segnare il punto della bandiera, subito distanziato dal 5-1 di Gabbiadini (con la complicità di Iacobellis).

Otto. Al pronti via del secondo tempo da mezzora Gabbiadini viene atterrato in area, s’incarica della battuta del rigore e segna il sesto centro doriano spiazzando il portiere avversario. Passano cinque minuti e l’arbitro vede un altro penalty ma sulla sponda opposta: Konstantinidis lo trasforma battendo Falcone. Ancora Vieira porta a sette le marcature al 20′ mentre Bahlouli – subentrato a in avvio di ripresa a Maroni – al 23′ infiamma Temù con una spettacolare rovesciata su splendido assist di Bonazzoli. La Samp diverte e si diverte.

Sampdoria B    8
Real Vicenza B 2
Reti: p.t. 4′ Bonazzoli, 14′ Verre, 18′ Vieira, 19′ Verre, 26′ Kyriakidis, 27′ Gabbiadini; s.t. 2′ Gabbiadini rig., 8′ P. Konstantinidis rig., 20′ Vieira, 23′ Bahlouli.
Sampdoria B (4-3-3): Falcone (16′ s.t. Avogadri); Depaoli, Bereszynski, Colley, Augello; Thorsby, Vieira, Verre (13′ s.t. Capezzi); Gabbiadini, Bonazzoli, Maroni (3′ s.t. Bahlouli).
Allenatore: Di Francesco.
Real Vicenza B (4-5-1): Agorastos; Diovisalvi, Kyriakidis, Gomez, Shehan; Cisterna, Ruiz Iriarte, Loutsis, Carrara, Dighoriz; P. Konstantinidis.
A disposizione ed entrati nel corso della gara: Iacobellis, K. Konstantinidis, Orejon, Cook, Gigy, Buscema, Pizzolato, Moretti, Marchini.
Allenatore: Sculac.
Arbitro: Dancelli di Brescia.
Assistenti: Bevilacqua di Bergamo e Chourga di Bergamo.
Note: recupero 0 ‘ p.t. e 0’ s.t.; spettatori 1.500 circa; terreno di gioco in buone condizioni