Home Sport Sport Genova

Samp-Napoli, le pagelle della sfida del Ferraris

0
CONDIVIDI
Gabbiadini

Le pagelle della sfida tra Samp e Napoli vinta per 0-2 dai partenopei grazie alle reti di Ruiz e Osimhen.

Audero 7 – Non può nulla sul gol di Fabian, in precedenza si comporta bene. Straordinario su Zielinski in avvio di ripresa, strepitoso su Insigne dopo una respinta corta sul tiro di Fabian. Non ha responsabilità sul gol di Osimhen

Bereszynski 6 – Nella prima frazione si muove armonicamente con i compagni sulla linea difensiva. Insigne è un brutto cliente, qualche volta scappa via. Sale il rendimento nella ripresa

Yoshida 5.5 – Scelto per sostituire Tonelli per sfruttarne la maggiore velocità su Osimhen, operazione riuscita per larghi tratti di gara, ma in occasione del raddoppio, lo strappo del nigeriano è troppo per i suoi mezzi

Colley 6 – Il duello con Osimhen è complesso, così come seguire gli inserimenti di Zielinski che creano più di un grattacapo in avvio. Nella ripresa, riesce a mettere la giusta museruola alla punta nigeriana del Napoli

Augello 5.5 – Le sovrapposizioni di Di Lorenzo mettono in difficoltà l’esterno basso doriano, perché Damsgaard non sempre rientra con il giusto timing e si sviluppa un 2 contro 1 con Politano

Candreva 5.5 – Attento in fase difensiva, si vede poco nella fase di possesso. Anche nel corso della ripresa, non brilla: trova, però, qualche spunto in più

Thorsby 5.5 – Cerca di fare filtro, di metterci i muscoli, ma il Napoli trova tanti corridoi. Trova un pareggio, giustamente, annullato

Jankto 4.5 – Si prende compiti di regia che non sono gli sono propri e non sempre riesce a conferire naturalezza alla manovra della Samp. Perde alcuni palloni sanguinosi (85′ Verre sv)

Damsgaard 4.5 – Atteso ad una prova luccicante, nel primo tempo la sua luce è molto fioca. Qualche sgroppata in più nella ripresa, ma poca roba (85 Léris sv)

Quagliarella 5 – Si vede nella prima frazione in un paio di circostanze, ma senza mai poter esser pericoloso. Nella ripresa, sale (ma di poco) il tono la sua gara. (65′ Keita 5.5 – Entra bene, vivace: poi, come al Meazza, perde il pallone che vale il gol avversario. In questo caso, quello dello 0-2

Gabbiadini 6 – Primo tempo da Casper, nel senso del fantasma. Si vede con il contagocce. Nei primi quattro minuti della ripresa si vede molto di più, con due occasioni pericolose. Al 63′ sfiora il pareggio, l’ultimo a mollare

All. Ranieri 6 – Cerca di replicare il match con il Milan, con una pressione alta che, però, con le assenze in mediana rilevanti, non sempre è efficace. Nella ripresa, però, complice il calo del Napoli, è un’altra Samp

NAPOLI

Ospina 6.5 – Nel primo tempo chiamato solo a qualche uscita, nella ripresa un paio di interventi importanti. Ottimo su Gabbiadini poco dopo l’ora di gioco.

Di Lorenzo 6.5 – Ottimo primo tempo, martella sulla destra, sovrapponendosi a Politano, trovando spesso il tracciante giusto. Nel finale trova un assist che proprio Politano non riesce a metter dentro. Nella ripresa tiene maggiormente la posizione

Manolas 6.5 – Non mette in luce gli errori della gara con il Crotone, qualche intervento rude ma sempre attento

Koulibaly 7 – Preciso in chiusura, prova qualche sortita offensiva, bene in impostazione

Mario Rui 6.5 – Tanti palloni giocati in asse con Insigne, meno cavalli nel motore rispetto a Di Lorenzo, ma sempre puntuale

Fabian Ruiz 8 – Gran gol il suo: quello che apre il match, frutto di un’azione bellissima con Zielinski ed Osimhen. Fendente preciso che supera Audero. Cuce il gioco, ordinato anche in fase di non possesso, migliore dei suoi anche nella ripresa (90′ Bakayoko sv)

Demme 7 – Fa quello che serve: stringe il campo alla Samp, lo allarga al Napoli. Prezioso

Zielinski 7 – In avvio spreca una buona occasione: ma, è in giornata. Illumina con le sue giocate, taglia le linee della Samp e serve l’assist per Fabian per il vantaggio azzurro. In avvio di ripresa sbatte su Audero dopo un’altra grande azione con Fabian Ruiz (73′ Mertens 6.5 – Spreca anche un buon pallone servitogli da Insigne, ma illumina con i passaggi chiave, come quello che chiude la partita per Osimhen)

Politano 6 – Spreca una clamorosa occasione nel finale di frazione ben servito da Di Lorenzo, ma fa un buon lavoro, creando i presupposti per diverse azioni pericolose (73′ Lozano 5 – Entra nervoso e rimedia un giallo che gli farà saltare l’Inter)

Osimhen 7 – Fa un upgrade importante: partecipa al gioco con una continuità importante, lo dimostra il lavoro nell’azione del vantaggio azzurro. In avvio di ripresa si vede meno, ma nel finale sfrutta un assist di Mertens e chiude il match

Insigne 6.5 – Sempre un’infinità di palloni, sempre scarico importante per i compagni. Non annovera chance pericolose, ma il suo lo fa e bene (90′ Elmas sv)

All. Gattuso 7 – Primo tempo estremamente brillante dei suoi, ripresa con qualche sofferenza, ma la sua squadra vince e convince. E la lotta Champions è apertissima