Home Sport

Rolando Maran, la sua prima giornata genoana a Villa Rostan

0
CONDIVIDI

Finalmente qualche schiarita nel cielo rossoblu.

Presentato il nuovo DS Daniele Faggiano, oggi giovedì a Pegli è finalmente arrivato il nuovo tecnico Rolando Maran, fresco di firma.

Il nuovo mister si è presentato a Villa Rostan di buon mattino, ed ha preso subito contatto con il suo nuovo ambiente di lavoro.

Dopo il saluto dei dirigenti e dipendenti c’è stato il sopralluogo alla sede, agli uffici, agli spogliatoi, ai campi e alla palestra del rinnovato Centro Signorini.

Maran ha salutato calorosamente Ivan Radovanovic, che ha allenato qualche anno fa al Chievo Verona.

Buon notizie anche centro SynLab Baluardo, dove tutti i giocatori si sono sottoposti alle rigorose visite mediche necessarie in questo periodo di post-covid19; lo stesso per  i ragazzi della Primavera, poi dare il via ufficialmente ai lavori.  Nel pomeriggio Rolando Maran incontrerà i giocatori attualmente a disposizione.

In serata è previsto un vertice di mercato, presenti Faggiano e Maran (nella foto di Tano Press-Genoa CFC), in vista dell’apertura della sessione estiva, prevista per la prossima settimana al Grand Hotel di Rimini.

Le trattative imbastite dal DS Faggiano sono diverse e tante già a buon punto, ma prima è stato giusto sentire Rolando Maran.

Sempre più forte la voce di un ritorno, l’ennesimo, di Mattia Perin in rossoblu: la Juventus voleva dirottarlo a Bergamo (dove avrebbe fatto probabilmente panchina), ma il portiere ha fatto sapere che la sua prima scelta è il Genoa. Un atto d’amore quanto mai importante in un momento delicato della storia genoana.

Vicinissimo sembra anche il ritorno di Rincon, “El General”; a Torino pare chiuso dall’arrivo dell’ex blucerchiato Lynetti e la destinazione Genoa sarebbe oltremodo di suo gradimento.

Signori, si ricomincia.

Franco Ricciardi