Home Sport Sport Genova

Rioni in disaccordo con il Comitato Organizzatore, Palio a rischio?

0
CONDIVIDI

Appare in dubbio lo svolgimento del prossimo Palio Remiero di Genova, riprogrammato dal presidente del Comitato Organizzatore Marco Dodero (foto), per conto del Comune di Genova, per domenica 11 novembre al Porto Antico dopo i precedenti due rinvii dovuti all’allerta rossa (28 ottobre) e ai danni della mareggiata (4 novembre).

Non c’è pace tra i Rioni, in aperto contrasto con l’operato di Dodero. Secondo un’interrogazione del Movimento 5 Stelle, sarebbero ben 5 (Nervi, Quinto, Sturla, Foce e Voltri) i rioni pronti, a causa dei forti e ingenti danni provocati dal mare e dal vento lo scorso 30 ottobre, a non schierarsi ai nastri di partenza dell’evento calendarizzato dalla FICSF. Non è ancora nota, invece, la posizione di Sant’Ilario, Boccadasse e Sestri.

“Come mai il disavanzo di 32.000 euro (disavanzo prodotto dal bilancio della Regata delle Repubbliche Marinare n.d.r.) non è stato destinato ai rioni per coprire le perdite dovute allo stato di emergenza in cui versano, come richiesto dalle società sportive stesse e visto che l’assessore al bilancio Piciocchi insieme al consigliere Anzalone delegato allo sport sembravano essere favorevoli a questa soluzione?”

Questa la richiesta della consigliera Maria Tini a cui, per conto del Comune, ha risposto il vicesindaco Balleari. “Dalla raccolta fondi da parte degli sponsor per la Regata delle Repubbliche Marinare sono avanzati 32 mila euro e abbiamo pensato di utilizzarli per un evento di valorizzazione sempre della nostra città e sempre legato al mondo della voga”.