Home Consumatori Consumatori Genova

Recco, sostituzione delle palme tagliate in via IV novembre

0
CONDIVIDI
Recco, sostituzione delle palme tagliate in via IV Novembre

Le palme di via IV novembre, ieri sono state tagliate e abbattute, oggi la “cippatura” e a seguire sono stati piantati gli alberi di agrumi.

Gli operai della ditta specializzata in taglio e “cippatura” di alberi, nella mattina di ieri 26 maggio, hanno tagliato e abbattuto quattro piante di palme in via IV novembre. L’operazione di abbattimento è durata l’intera mattinata compreso la pulizia e il trasporto del fogliame e dei tronchi. La sostituzione è iniziata oggi, con altrettanti alberi di agrumi. Via IV novembre  è stata chiusa al traffico delle auto e dei passanti a causa dei lavori in corso.

Le quattro palme abbattute ieri, erano malate e perciò ritenute molto pericolose per i passanti e le macchine posteggiate ed in transito. Gli esemplari di palma, dopo un attento monitoraggio, avevano presentato rischi di cedimento in considerazione dell’altezza raggiunta e per le oscillazioni provocate dal vento che li facevano sbattere contro i terrazzi del vicino edificio.   Recco, potatura degli alberi nella frazione di Megli

E’ stato quindi necessario intervenire a tutela della sicurezza e dell’incolumità pubblica.Ieri 26 maggio, i tecnici e gli operai hanno eseguito le operazioni di “cippatura”, con un macchinario specifico. Gli operai hanno ridotto i tronchi di palma in scaglie.  Le quattro palme, sono state sostituite con alberi di agrumi, adatti al luogo e simili a quelli già esistenti lungo la via Roma. La strada e i marciapiedi sono stati ripuliti, quando le operazioni di abbattimento e frantumazione sono terminate.

«La nostra amministrazione sta programmando una serie di azioni per la gestione razionale del verde cittadino   ̶   spiegano il sindaco Carlo Gandolfo e l’assessore alla manutenzione Caterina Peragallo.   ̶   Dopo le potature siamo passati alla messa in sicurezza delle altre alberature cittadine.

Per la sostituzione delle quattro palme, che stavamo monitorando da tempo, abbiamo optato per la scelta di frutti colorati. Gli alberi di agrumi daranno una bella nota di colore allo spazio urbano». Conclude Gandolfo. ABov