Home Consumatori Consumatori Genova

Recco, palazzo Polivalente: lavori per efficienza energetica

0
CONDIVIDI
Recco, palazzo Polivalente di Via Ippolito d’Aste

I lavori di efficientamento energetico dell’impianto di illuminazione nell’edificio Polivalente di Via Ippolito d’Aste in Recco inizieranno a breve. L’impianto di illuminazione sarà potenziato mediante l’installazione di corpi illuminanti a efficienza migliorata a sorgente led.

Il Comune di Recco ha portato a termine la gara d’appalto affidando i lavori all’impresa Graveglia Impianti di Né con un investimento previsto complessivo pari a 70mila euro.

Dopo gli interventi per l’efficientamento energetico nel Palazzo Comunale e negli asili cittadini, con l’ammodernamento dell’illuminazione nell’edificio Polivalente proseguono le opere volute dall’Amministrazione comunale, attenta ai temi di salvaguardia ambientale e risparmio energetico, per aumentare l’efficienza dei propri sistemi energetici.

«I lavori programmati per gli edifici comunali – hanno dichiarato il sindaco Carlo Gandolfo e l’assessore ai lavori pubblici Caterina Peragallo – si vanno ad inquadrare in un’azione più ampia di riqualificazione e di miglioramento dei servizi, nell’intento di aumentare l’efficienza dei sistemi energetici e di abbattere i costi fissi e variabili, con il conseguente risparmio per tutta la cittadinanza».

L’impianto di illuminazione interna dell’Edificio Polivalente è attualmente obsoleto. Composto in linea di massima da poco efficienti lampade fluorescenti con gruppo elettrico di tipo ferromagnetico e lampade ad incandescenza ad alogeni, installato una ventina d’anni fa, l’impianto provoca un considerevole assorbimento di energia elettrica ai soli fini dell’illuminazione degli ambienti.

Le nuove luci a led, invece, risultano vantaggiose per l’efficienza, permettendo un miglioramento dell’illuminazione dell’edificio sia in termini di qualità della luce sia di comfort ambientale. Inoltre i led hanno una lunga durata con valori intorno alle 50 mila ore di vita, superando abbondantemente le mille ore delle lampadine a incandescenza e le 8mila delle lampade fluorescenti. ABov