Home Spettacolo Spettacolo Genova

Festa della Musica a Recco: musicisti nel contesto virtuale

0
CONDIVIDI
Recco: Festa della Musica musicisti nel contesto virtuale

Quella 2020 si avvia ad essere un’estate senza eventi live. E’ questa l’indicazione fornita dal governo a proposito di musica e spettacoli, settore colpito dall’emergenza Covid19. Niente palcoscenico anche per il jezzista Paolo Fresu che, testimonial della “Festa della musica 2020”, avrebbe dovuto tenere un concerto a Recco, il 5 luglio sul Belvedere “Luigi Tenco”.

Ma La Festa della Musica, quest’anno alla 26ma edizione, non si ferma e si esprime ancora di più: senza confini. Quest’anno a Recco gli eventi si trasformano e diventano un contest virtuale, a cui tutti i musicisti della città, del Golfo Paradiso e dell’area metropolitana possono partecipare. Dilettanti o professionisti con qualsiasi genere musicale (classico, pop, jazz e altro ancora).

Gli artisti interessati (duo, trio, gruppo) dovranno inviare, entro il 12 giugno, un link per scaricare un video di circa 5 minuti al seguente indirizzo mail: info@comune.recco.ge.it. L’iscrizione è gratuita. Il maestro Angelo Privitera – musicista, storico tastierista e programmatore di uno dei più grandi cantautori italiani, Franco Battiato – selezionerà i migliori video che saranno trasmessi il 21 giugno, il giorno della Festa, su tutte le piattaforme on line del Comune di Recco.

«In questo periodo segnato dall’emergenza   ̶   dice il sindaco Carlo Gandolfo   ̶   abbiamo dovuto rinviare gli eventi in cartellone per l’estate 2020. Però abbiamo compreso che le sfide e le opportunità che si presentano durante i momenti di cambiamento possono essere accelerate. Così abbiamo pensato a questo progetto on line, anche per contribuire all’attività degli artisti le cui esibizioni sono state rimandate.» ABov