Home Spettacolo Spettacolo Genova

Prosegue a Genova Trans Culture

0
CONDIVIDI
Laboratorio Mercanti al Mercato di Certosa
Laboratorio Mercanti al Mercato di Certosa

Prosegue a Genova “Trans Culture”. Sabato 12 novembre al via il primo appuntamento con il laboratorio di teatro “Il cerchio delle storie”.

Prosegue a Genova “Trans Culture”, domani.

Sei incontri sul tema della narrazione a partire da un approccio alle tecniche teatrali, curati da Enrico Campanati e Carla Peirolero della Compagnia del Suq

Un laboratorio gratuito di teatro partecipato, per riscoprire la funzione primaria del teatro di rappresentazione della vita quotidiana. Sabato 12 novembre 2022 (ore 11.30) alla Casa di Quartiere 13 D di Certosa (via Certosa 13D, Genova) comincia “Il Cerchio delle Storie”, primo di sei incontri sul tema della narrazione a partire da un approccio alle tecniche teatrali come respirazione, uso della voce e lettura espressiva. Il laboratorio è a cura di Enrico Campanati e Carla Peirolero della Compagnia del Suq ed è parte di “Trans Culture”, progetto di Forevergreen con Suq Genova e NoOx Worldwide per portare nella periferia del ponente di Genova spettacoli musicali, teatrali, visivi e laboratori.

Da sabato 12 novembre a sabato 17 dicembre 2022 (dalle 11.30 alle 13.30) i partecipanti a “Il Cerchio delle Storie” danno vita a un copione collettivo, che si compone delle storie suggerite dagli artisti o proposte da loro stessi. Nato sul modello di successo del laboratorio “Mercanti di Storie”, in cui tredici cittadini hanno dato vita a uno spettacolo che racconta il quartiere di Certosa, “Il cerchio delle Storie” prosegue tutti i sabati fino al 17 dicembre, giornata in cui va in scena una dimostrazione pubblica dei risultati del percorso. L’iscrizione è gratuita ed è da effettuare al 3292054579 (anche WhatsApp).

I PROSSIMI EVENTI DI “TRANS CULTURE”

Realizzato da Forevergreen in collaborazione con Suq Genova, NoOx Worldwide e altri soggetti del territorio, il progetto “T. R. A. N. S. CULTURE” prosegue sabato 26 novembre con un talk dal titolo “Periferie al centro per una nuova cultura del territorio” (ore 18) e lo spettacolo dal vivo con Alassane e il duo Karamu, entrambi al Centro Civico Buranello. Lungo tutta la giornata di sabato 10 dicembre al Centro Civico si tiene inoltre l’evento conclusivo di Trans Culture con musica, teatro con diversi artisti tra cui S.A.B. e Nina Kipiani, street art a cura dell’artista Cesare Bignotti e narrazioni con la Compagnia del Suq.

La maggior parte delle iniziative, anche di spettacolo e laboratoriali, sono a ingresso gratuito. Trans Culture è realizzato con il sostegno del Ministero della Cultura e del Comune di Genova, in collaborazione con Casa di Quartiere 13D Certosa, Centro Civico Buranello, Teatro Nazionale di Genova, Teatro SOC Certosa, Villa Giardino e Virgo Club.

“TRANS CULTURE”

Quindici eventi in programma nel ponente genovese da ottobre a dicembre, tra spettacoli musicali, teatrali e visivi, e laboratori. “Trans Culture – Territori Rigenerazione Arti Narrazioni Spettacolo, a Sampierdarena e Certosa” è un progetto per portare nella periferia del Ponente di Genova una rassegna di spettacoli musicali, teatrali e visivi e laboratori.

Il progetto è realizzato da Forevergreen con Suq Genova e NoOx Worldwide ed è vincitore del Bando “Per il sostegno alle attività di spettacolo dal vivo nelle aree periferiche della città di Genova” nell’ambito dell’Accordo di Programma MIC – Comune capoluogo della città metropolitana di Genova”, promosso dal Comune di Genova e dal Ministero della Cultura.