Home Cronaca Cronaca La Spezia

Primo maggio impegnativo per i VVF della Spezia

0
CONDIVIDI
Primo maggio impegnativo per i VVF della Spezia: tir Varese Ligure

Neanche la giornata del 1 maggio è stata una giornata di riposo per i vigili del fuoco della Spezia. La mattina è iniziata con l’avvicendamento delle squadre del distaccamento di Brugnato, in località Caranza nel comune di Varese Ligure.

Nella notte tra il 30 aprile ed il primo maggio infatti si era ribaltato un autoarticolato in una strada molto impervia e stretta. L’autista del mezzo di nazionalità spagnola, stava trasportando ceramica, quando per un errore di lettura del navigatore si è trovato a percorrere una strada sicuramente non adatta al mezzo che stava conducendo: nel tentativo di tornare sulla via principale ha compiuto una manovra errata che ha fatto precipitare il mezzo in una scarpata. Fortunatamente la motrice del mezzo si è bloccata contro alcuni alberi ed è rimasta sulla sede stradale, permettendo all’autista di rompere un vetro e mettersi in salvo.

L’uomo è stato portato all’ospedale di Lavagna per gli accertamenti del caso, ma non ha riportato ferite.

Le squadre Vvf intervenute si sono occupate di mettere in sicurezza il mezzo ed evitare ulteriori danni: tuttavia si è reso necessario chiudere il tratto di strada interessato dal ribaltamento. Le operazioni di recupero del mezzo sono molto difficili, proprio per la posizione dello stesso e per la strada che dovranno percorrere le autogru che effettueranno il recupero.

Nel primo pomeriggio il tempestivo intervento della squadra del distaccamento VVF di Sarzana, ha evitato il propagarsi dell’ incendio di un tetto ad Isola di Ortonovo.

Le fiamme si sono sviluppate probabilmente da una canna fumaria ed hanno interessato anche una parte della struttura in legno del tetto.

Alcuni degli uomini intervenuti hanno dovuto letteralmente scoperchiare il tetto, rimuovendo tegole e rivestimenti per potere arrivare alla base dell’incendio, mentre gli altri operatori hanno attaccato le fiamme dall’interno dell’abitazione.

Nel frattempo dalla sede centrale di via Antoniana è partito un mezzo di supporto con una riserva di autoprotettori (bombole di aria compressa dedicate alla protezione delle vie aeree per gli operatori).

Primo maggio impegnativo per i VVF della Spezia: incendio ad Isola Ortonovo