Home Cultura Cultura Savona

Presentazione del progetto Nirvana a Savona

0
CONDIVIDI
Presentazione del progetto Nirvana a Savona
Presentazione del progetto Nirvana a Savona

Presentazione del progetto Nirvana a Savona, dispositivo medico progettato per supportare la riabilitazione motoria e cognitiva.

Presentazione del progetto Nirvana a Savona domani 16 giugno.

Mercoledì 16 giugno, Savona: presentazione del progetto “Nirvana” a cura di AIAS Savona.

Domani alle ore 11 l’associazione AIAS presenterà “Nirvana”:

un dispositivo medico basato sulla realtà virtuale specificamente progettato per supportare la riabilitazione motoria e cognitiva in pazienti con disturbi neuromotori.

La presentazione avverrà presso la propria sede di via Famagosta 18A a Savona

La dimostrazione di Nirvana sarà effettuata da due operatori AIAS e non saranno coinvolti gli ospiti della struttura per le restrizioni Covid-19.

Sarà presente Cristina Fiorucci di BTS Engineering, ditta ideatrice di Nirvana, che illustrerà questa nuova tecnologia.

Nirvana crea una “stanza sensoriale” dove il paziente può vivere un’esperienza coinvolgente e stimolante in diversi scenari realistici, consentendo di rendere più efficace il processo riabilitativo.

Durante l’esercizio il sistema misura e genera tutti gli indici significativi dei progressi del paziente, attraverso un report di facile lettura.

Nirvana è un sistema medicale basato sulla realtà virtuale particolarmente adatto alla riabilitazione motoria e cognitiva in bambini con patologie neuromotorie.

La “Sala dei Sogni” di Nirvana, crea intorno al bambino un ambiente interattivo che rende il percorso riabilitativo più efficace e coinvolgente.

I numerosi esercizi proposti dal programma sono, infatti, modificabili e adattabili alle caratteristiche specifiche dei singoli pazienti.

Con l’adozione del sistema Nirvana, l’AIAS fa decisamente un passo verso il futuro e festeggia, nonostante la pandemia, i suoi cinquant’anni-più uno di attività dal 1970.

Unico centro in Liguria, dopo l’Ospedale Gaslini di Genova

Per ulteriori info: www.btsbioengineering.com/nirvana/discover-nirvana-2/

La Sala dei Sogni Nirvana, è stata realizzata con il contributo della Fondazione Agostino De Mari.

Le attività dell’AIAS Savona:

• dal 1970 gestisce il Centro di riabilitazione neuromotoria “Claudio Bertolotto” di Via Famagosta a Savona.

Offre prestazioni di fisiokinesiterapia, logopedia, psicomotricità, idroterapia, terapia occupazionale.

Una succursale anche presso Villa Sanguinetti di Cairo Montenotte.

• dal 1983 gestisce, in convenzione con la ASL, “La Primula” un centro semiresidenziale diurno con caratteristiche socio assistenziali.

E’ rivolto ad un numero limitato di pazienti adulti dove vengono svolte attività ludiche, ricreative e formative;

• dal 1982 gestisce, in convenzione con il Comune di Savona, un servizio di trasporto per le persone con disabilità.

Questo grazie ad un pulmino opportunamente attrezzato che favorisce le attività giornaliere, sia per uscite fuori comune e fuori provincia.

(Spostamenti per studio, per lavoro, per commissioni, per visite e per sport)

Negli ultimi anni, è stata attivata una convenzione con la Provincia di Savona per il trasporto degli studenti disabili nelle scuole superiori;

• promuove collaborazioni al tute le scuole e offre consulenza agli insegnanti delle scuole d’ogni ordine e grado.

Ha l’obiettivo di conseguire un completo ed organico inserimento scolastico degli studenti con disabilità;

• gestisce di un servizio di tutorizzazione ortesica altamente specializzato rivolto sia all’utenza interna sia alle richieste provenienti dal territorio.

L’Aias ha in carico 214 persone così suddivisi:

  • Minori di 18 anni, 185 persone
  • Maggiori di 18 anni, 29 persone
  • Residenti nella zona di Savona, 143 persone
  • In Val Bormida, 45 persone
  • Nel Ponente Ligure, 22 persone
  • Fuori regione (Basso Piemonte), 4 persone