Home Cronaca Cronaca Genova

Ponte alternativo di Fincantieri: sarà in acciaio. Intesa firmata anche da Toti e Bucci

0
CONDIVIDI
Toti e Bucci nella zona del Ponte Morandi a Genova: 180 milioni per autotrasporto, sciopero è stupefacente

Fincantieri fornirà il progetto per la realizzazione di un ponte in acciaio sul Polcevera per la viabilità alternativa.

Lo hanno comunicato oggi, in una nota congiunta, i responsabili di Cassa depositi e prestiti, Fincantieri, gruppo FS Italia, Snam e Terna.

Il protocollo d’intesa è stato firmato anche dal governatore ligure e Commissario per l’emergenza Giovanni Toti e dal sindaco di Genova e Commissario per la ricostruzione Marco Bucci, che hanno espresso gratitudine all’ente e alle aziende.

“Il Gruppo Cassa depositi e prestiti, insieme a Fincantieri, Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, Snam e Terna, mette in campo una serie di iniziative volte a supportare la città di Genova e la sua area metropolitana, duramente colpite dal crollo del Ponte Morandi”.

Aggiornamento.

Fincantieri è anche al lavoro per presentare, entro la scadenza del prossimo 26 novembre, il progetto per il nuovo viadotto autostradale sul Polcevera, che quindi si aggiungerà a quelli di altre aziende.

I vertici della società e i tecnici stanno discutendo le possibili partnership per costituire un’associazione temporanea d’impresa (Ati).

Secondo quanto riferito stasera dall’agenzia Ansa, Fincantieri si occuperebbe della sola costruzione in acciaio, mentre gli altri partner realizzerebbero le opere edili.