Home Politica Politica La Spezia

Ponte Albiano, detriti crollo rimossi da piena. Medusei e Mai: simbolo Governo allo sfascio

0
CONDIVIDI
Consiglieri regionali Gianmarco Medusei e Stefano Mai (Lega)

“Altro che Modello Genova, realizzato e approvato in Parlamento grazie alla Lega. La piena del fiume Magra ieri sera ha spazzato via il furgone rosso della Bartolini e le macerie del Ponte di Albiano, crollato l’otto aprile scorso tra la Liguria e la Toscana.

E’ il simbolo non solo dell’inerzia, ma anche dello sfascio dell’attuale Governo.

I detriti del ponte, lungo 300 metri, sono stati rimossi solo dalla forza del fiume, dopo che sono rimasti lì per 10 mesi senza che nessuno muovesse un dito”.

Lo hanno dichiarato oggi il consigliere regionale spezzino Gianmarco Medusei e il capogruppo regionale Stefano Mai (Lega).

“Mentre nei palazzi romani – hanno spiegato Medusei e Mai – litigano per una poltrona o un incarico, i liguri e i toscani sono costretti a subire fortissimi disagi e difficoltà.

Questo Esecutivo è troppo distante dai problemi concreti di famiglie, lavoratori,  imprese.

Verrà riconosciuto come il Governo più immobile della storia: una vergogna che va avanti da troppo tempo.

Per quanto ci riguarda, anche se l’area del Ponte di Albiano si trova in Toscana, presenteremo un documento in Regione Liguria nell’auspicio che si provveda al più presto a trovare una soluzione per questa inaccettabile situazione”.