Home Gossip

Pecunia non olet, villa di Zelensky affittata a coppia russa?

0
CONDIVIDI
Presunta Villa di Zelesky, la replica della proprietà, la San Tommaso Srl
La villa a Vittoria Apuana (Forte dei Marmi)

Lo riportano i quotidiani il Tirreno e Il Messaggero. Il presidente ucraino aveva invitato gli italiani a non ospitare i turisti di Mosca

La villa a Vittoria Apuana (Forte dei Marmi) del premier ucraino Volodymyr Zelensky è stata data in affitto per 50mila euro per il mese d’agosto ad una coppia di turisti, pare russi, residenti per lavoro a Londra.

La notizia, viene riportata dai quotidiani Il Tirreno e Messaggero dopo che una donna russa, ha postato sui social alcune foto che la ritraggono nel parco della villa.

Sulla nazionalità dei soggiornanti c’è qualche incertezza, ma il dato di fatto è che la villa è stata affittata, come confermato dall’agenzia immobiliare che gestisce l’immobile.

“Gli inquilini sono stranieri, che vivono a Londra – avrebbe detto l’immobiliarista ai quotidiani che riportano la notizia – ma non so dirvi di dove sono. Dei contratti commerciali non posso parlare”.

Singolare che all’inizio del conflitto il presidente ucraino aveva rivolto un appello duro affinché non si ospitassero in Italia turisti russi e fossero confiscati i loro yacht e questo aveva creato non poco problematiche.

La proprietà dell’abitazione sarebbe da ricondurre a una società, la cui titolarità è stata attribuita da un sito ucraino al presidente Volodymyr Zelensky e a sua moglie, Olena Zelenska.

La Repubblica e La Stampa, riportano, invece, altre dichiarazioni del titolare dell’agenzia che avrebbe detto: “Abbiamo il mandato preciso di non darla a russi o ucraini”.