Home Consumatori

Peccati di Gola & XXII Fiera Regionale del Tartufo a Mondovì

0
CONDIVIDI
Peccati di Gola & XXII Fiera Regionale del Tartufo a Mondovì

A Mondovì fervono i preparativi per “Peccati di Gola & XXII Fiera Regionale del Tartufo”

La manifestazione animerà le vie e le piazze del centro storico dal 1° al 3 novembre 2019

Sono ormai giunti alle battute finali i preparativi per l’edizione 2019 di “Peccati di Gola & XXII Fiera Regionale del Tartufo”, inserita dall’associazione internazionale di Carlin Petrini tra le “Manifestazioni eccellenti nel segno di Slow Food”, che quest’anno si svolgerà dal 1° al 3 novembre. Le vie e le piazze di Mondovì saranno come sempre la location che farà da cornice a stand di eccellenze gastronomiche locali, laboratori di cucina, incontri, degustazioni e tante altre iniziative di intrattenimento per adulti e bambini, con importanti novità. A partire dal nuovo percorso, che si apre in corso Statuto e investe tutto il centro storico della città toccando piazza Roma e via Beccaria, Piazza C. Battisti e Via S. Agostino, fino ad arrivare in piazza Maggiore, dove sarà allestita la nuova area tematica dedicata alle castagne. Piazza Santa Maria Maggiore è la nuova cornice delle Osterie dei Golosi con piatti della tradizione, birre artigianali ed il Winebar con una ricca selezione di vini DOCG del territorio, tra cui anche quelli della Bottega del Vino di Dogliani. Accanto al progetto che porta in tavola le DE.CO. del Monregalese, Sapori Autunnali, ospite d’onore il Comitato San Giovanni De.Co. di Imperia con i suoi ravioli di pesce. Da segnalare, poi, il ritorno del padiglione “Melaviglia” in piazzetta Martiri della Libertà, vetrina delle eccellenze gastronomiche a Denominazione Comunale di tutto il Monregalese.

“L’edizione di ‘Peccati di Gola’ alle porte – dichiara l’assessore alle Manifestazioni della Città di Mondovì, Luca Olivieri – si preannuncia ricca di novità, tutte all’insegna della qualità dell’evento. Se il tartufo tornerà protagonista unico di piazza Cesare Battisti, abbiamo riscontrato la risposta positiva di tanti produttori di De.Co. del Monregalese, che renderanno l’area ‘Melaviglia’ più ricca che mai. Una vetrina d’eccellenza per quei prodotti locali che il Monregalese vuole sempre più valorizzare e saper raccontare”.

“Tra le novità di quest’anno ci sarà l’allestimento di una nuova area tematica dedicata alle castagne, denominata ‘Cuor di castagna’ – commenta Massimo Barolo di Al.Fiere S.n.c., la società che, dall’edizione 2017, si occupa anche dell’organizzazione dell’evento, oltre che dell’allestimento di stand e strutture -. In piazza Maggiore, all’uscita dalla stazione funicolare, i visitatori troveranno ad accoglierli degli chalet in legno di caldarroste cotte al momento e vin brulè, gestito dall’Associazione Funicolare con gli Amici di Piazza, oltre al presepe di Prea con l’esposizione degli antichi attrezzi del mestiere, le castagne monregalesi dell’Azienda Agricola Marco Bozzolo ed un’area verde di Dotta Vivai con tanto di dimostrazioni di raccolta castagne. Non mancheranno anche i momenti culturali curati dall’“Accademia della Castagna Bianca”.

Il nuovo percorso studiato per questa edizione parte da corso Statuto, con l”Expo del gusto”, vetrina delle eccellenze artigiane del territorio, e continua con “Mangiamac – Lo street food a modo nostro” e “Birropolis”, i migliori food truck e birrifici artigianali della provincia, oltre a “Melaviglia”, un viaggio attraverso le De.Co, denominazioni comunali del monregalese. In piazza Santa Maria Maggiore, conosciuta dagli abitanti di Mondovì come “piazza dei formaggi”, verranno allestite le “Osterie dei Golosi”, un’area coperta e riscaldata in cui si potranno mangiare a tutte le ore i prodotti della tradizione territoriale, arricchita quest’anno dalla presenza del Comitato San Giovanni De.Co. 001 di Imperia, e rallegrata dall’intrattenimento musicale popolare di “Peccati in Musica”. Piazzetta Comino ospiterà il “Rakikorner”, che vedrà la somministrazione di rakiko puro e cocktails a base del tipico liquore di Mondovì. A seguire, in via Sant’Agostino, troveranno spazio: l’”Agorà della gola”, che proporrà incontri e degustazioni guidate ad ingresso gratuito su prenotazione gestite da Slow Food Monregalese; la “Fiera Regionale del Tartufo: profumi e sapori da scoprire” in piazza Cesare Battisti, con la partecipazione del Centro Studi sul Tartufo, che offrirà la possibilità a quanti acquisteranno un tartufo dai Trifolao dell’Associazione Cebano Monregalese presenti sul posto, di farlo controllare e certificare sul momento; l’area “Pan per focaccia”, che proporrà dimostrazioni di come si preparano pizza e focaccia in pala, oltre a numerosi laboratori per tutti. Nella zona di via Beccaria e piazza Roma si troverà invece “Peccati di gioco”, l’area dedicata ai bambini, con giochi della tradizione, Ludobus, un percorso goloso dedicato ai più piccoli e gli intrattenimenti musicali della Scuola di Musica di Mondovì. Nella giornata di sabato anche gli intrattenimenti a cura dell’Associazione Bocce Quadre di Mondovì che faranno provare a tutti i visitatori, grandi e piccini, il popolare gioco delle bocce, ma con cubi di legno colorati. La manifestazione continuerà dunque in piazza Maggiore, raggiungibile con la funicolare, dove è stato previsto l’allestimento di “Cuor di castagna” e di “Assapora la cultura”, in collaborazione con l’ufficio ATL territoriale, che non solo offrirà informazioni per la visita a monumenti e musei, ma, da quest’anno, anche su “Infinitum”, esperienza di visita immersiva alla Chiesa della Missione e allo straordinario ciclo pittorico di Andrea Pozzo, da scoprire con l’ausilio della realtà virtuale. Infine, piazza IV novembre sarà la location di “A scuola con gusto”, che vedrà l’esposizione temporanea della collezione di antichi strumenti di Fisica, patrimonio storico del MuBec. Lungo il percorso dell’evento, il pubblico troverà anche due punti informazione, il primo ubicato all’ingresso di corso Statuto e il secondo nei pressi dell’”Agorà della gola” in Via S. Agostino.