Home Sport Sport Italia

Pallanuoto, A1M: Recco-Brescia si giocano lo scudetto

0
CONDIVIDI
Pallanuoto

Pro Recco per il 33esimo scudetto, 14esimo consecutivo. AN Brescia per legittimare il primo posto in stagione, spezzare l’egemonia avversaria e tornare al tricolore 16 anni dopo il primo ed unico titolo da dedicare a Piero Borelli.
Per l’ottavo anno di fila sarà ancora Pro Recco-AN Brescia la finale scudetto del campionato italiano, deciso al centro federale Bruno Bianchi di Trieste attraverso la quarta Final Six della storia, questa volta abbinata a UnipolSai.
La partita è in programma domenica alle 16:00 in diretta su Rai Sport + HD.
Finale di consolazione, che assegna l’ultimo posto per la prossima Champions League, tra il CN Posillipo, fuori dal podio nazionale dal 2014, e la Sport Management, che proprio quell’anno veniva promossa nella massima serie in cui poi ottiene tre terzi posti e il quarto del 2017. Partita sabato alle 18:30 in diretta su Waterpolo Channel.

Semifinali. L’AN Brescia batte il CN Posillipo per 9-7. Rompe l’equilibrio con un break di 3-0, piazzato a cavallo del secondo tempo (5-3), raggiunge il massimo vantaggio sull’8-5 in apertura di quarto periodo e realizza con Nora, autore di una doppietta, il +2 a 72 secondi dalla sirena dopo aver rischiato l’aggancio. Successivamente la Pro Recco sconfigge perentoriamente la Sport Management per 11-3, portandosi sul 7-1 a metà partita (5-0 dopo 9 minuti). A segno nove giocatori di movimento. Tripletta di Echenique e un solo gol subito in undici inferiorità numeriche contro il 50% di realizzazione (4/8).

AN Brescia-CN Posillipo 9-7
AN Brescia: Del Lungo, Garrozzo, C. Presciutti 1, Figlioli 1, Gallo 1, Rizzo 1, Muslim 1, Nora 2, N. Presciutti 1, Bertoli 1, Janovic, Vukcevic, Morretti. All. Bovo.
CN Posillipo: Sudomlyak, Kopeliadis, Di Martire, Picca, Mattiello 1, Di Martire, Marziali 1, Rossi, Papakos, Scalzone, Manzi 3, Saccoia 2, Negri. All. Brancaccio.
Arbitri: Paoletti e Ercoli.
Note: parziali 2-2, 2-1, 3-2, 2-2. Usciti per limite di falli Saccoia (P) a 1’35, Janovic (B) a 1’58, Figlioli (B) a 5’03 e Bertoli (B) a 6’00 del quarto tempo. Superiorità numeriche: AN Brescia 8/15, CN Posillipo 6/12. Ammoniti per proteste il tecnico Bovo (B) a 5’44 del secondo tempo e Brancaccio (P) a 2’24 del quarto tempo. Negri (P) in porta dall’inizio. Spettatori 500 circa.

Cronaca. Primo tempo lento ed equilibrato. In superiorità numerica passa il Posillipo con Manzi; rispondono i mancini Gallo, ex rossoverde di lungo corso, e Nora, che compie 32 anni; poi Saccoia incrocia nel sette dal perimetro il primo gol a uomini pari (2-2). Nel secondo parziale il Posillipo torna avanti con Marziali, servito per il tap-in da Manzi per il 2/3 in extraman; fallisce l’occasione del +2 e contiene quella del pareggio (2/4 per entrambe le squadre). Nel finale di tempo il Brescia cambia ritmo. Neutralizza la quinta inferiorità (2/5) e realizza due uomini in più consecutivi (4/6) con Figlioli e Nicholas Presciutti per il 4-3 che porta al cambio campo. Rizzo, servito con porta vuota da Nicholas Presciutti, allunga il break al principio del terzo periodo (5-3). Il Posillipo torna in scia con Mattiello (3/7; 5-4) e Saccoia (4/8; 6-5), ma viene sempre spinto sul -2 prima da Bertoli, servito da Christian Presciutti per la zampata dal centro (6/10), poi da Muslim, che segna il primo gol a uomini pari dei lombardi per il 7-5. Dopo 1’47 del quarto tempo il capitano del Brescia, Christian Presciutti, firma il massimo vantaggio (8-5) trasformando una doppia superiorità numerica (7/12). Il Posillipo però difende due inferiorità e rientra con due gol di Manzi in superiorità numerica (6/11) a 2’38 da giocare. I rossoverdi hanno perfino l’occasione per pareggiare, ma il Brescia salva l’uomo in meno e segna quello in più (8/15) con Nora per il 9-7 a 72 secondi dalla sirena.

Pro Recco-Sport Management 11-3
Pro Recco: Tempesti, Di Fulvio 1, Bodegas, Bukic 1, Molina Rios 1, Velotto 1, Aicardi 1, Echenique 3, Figari 1, Filipovic 1, Ivovic, Renzuto Iodice 1, Bijac. All. Rudic.
Sport Management: Lazovic, Dolce, Marchetti, Alesiani, Fondelli 1, Di Somma, Drasovic 1, Bruni, Mirarchi, Luongo 1, Casasola, Valentino, Nicosia. All. Baldineti.
Arbitri: Petronilli e Lo Dico.
Note: parziali 4-0, 3-1, 2-2, 2-0. Uscito per limite di falli Renzuto Iodice (R) a 6’01 del quarto tempo. Superiorità numeriche: Pro Recco 4/8, Sport Management 1/11. Ammonito per proteste il tecnico Rudic (R) a 2’51 del quarto tempo. Bijac (R) in porta dall’inizio, sostituito da Tempesti a 5’18 del quarto tempo. Spettatori 500 circa.

Cronaca. Pro Recco perfetta. Segna un gol al minuto con Aicardi in superiorità numerica, Velotto in controfuga, il mancino Echenique e Molina in entrata; salva due inferiorità e chiude il primo tempo sul 4-0 e 1/2 con l’uomo in più. Nel secondo tempo Renzuto Iodice allunga sul 5-0 prima che, dopo 10’33 effettivi, la Sport Management segni con Fondelli servito in verticale da Drasovic (5-1). La valanga biancoceleste è però incontenibile: passa ancora con Echenique e Filipovic (3/5) per il 7-1 di metà partita e difende altre quattro inferiorità numeriche (0/6). Dopo 53 secondi della ripresa, il mancino italo-argentino firma l’8-1 e la tripletta; poi Figari risponde al capocannoniere del campionato Luongo, che tornava in acqua dopo la giornata di squalifica, e Drasovic sblocca la Sport Managment in superiorità numerica (1/8) per il 9-3 che conduce all’ultimo tempo. Finisce 11-3 con Di Fulvio (4/8 in superiorità numerica contro 1/11) e Bukic che  entrano nel tabellino dei marcatori.

foto di Andrea Staccioli / insidefoto.com – deepbluemedia.eu (riproduzione riservata)

CALENDARIO E RISULTATI

Quarti di finale / Giovedì 23 maggio
QF1 Sport Management-Roma Nuoto 14-6 tabellino
QF2 CN Posillipo-CC Ortigia 10-7 tabellino
Nb. CC Ortigia al quinto posto, ultimo per partecipare alle coppe europee 2019-2020, assegnato in base al miglior piazzamento nella classifica della stagione regolare tra le squadre perdenti i quarti di finale

Semifinali / Venerdì 24 maggio
AN Brescia-CN Posillipo 9-7 tabellino
Pro Recco-Sport Management 11-3 tabellino

Finale 3° posto / Sabato 25 maggio
18:30 CN Posillipo-Sport Management in diretta su Waterpolo Channel

Finale scudetto / Domenica 26 maggio
16:00 AN Brescia-Pro Recco in diretta su Rai Sport + HD e su Rai Web

Giudici arbitri: Dante Saeli ed Enzo Carannante
Arbitri: Daniele Bianco, Luca Bianco, Riccardo Carmignani, Marco Ercoli, Filippo Massimo Gomez, Giovanni Lo Dico, Attilio Paoletti, Arnaldo Petronilli, Alberto Rovida, Massimo Savarese, Alessandro Severo e Dragan Stampalija (Cro).
Responsabile delle giurie: Michele Ingannamorte

Albo d’oro: dal 1911/12 al 1914 Genova; non disputato fino al 1918; 1918/19 Genova, 1919/20 RN Milano, 1920/21 e 1921/22 Andrea Doria, 1922/23 Sportiva Sturla, dal 1924/25 al 1928 Andrea Doria, 1928/29 Triestina, 1929/30 e 1930/31 Andrea Doria, 1931/32 RN Milano, 1932/33 e 1933/34 RN Florentia, 1934/35 RN Camogli, dal 1935/36 al 1938 RN Florentia, 1938/39 RN Napoli, 1939/40 RN Florentia, 1940/41 e 1941/42 Guf RN Napoli, 1945/46 RN Camogli, 1946/47 Can. Olona, 1947/48 RN Florentia, 1948/49 e 1949/50 RN Napoli, 1950/51 Can. Napoli, 1951/52 e 1952/53 RN Camogli, 1953/54 Roma, 1954/55 RN Camogli, 1955/56 Lazio, 1956/57 RN Camogli, 1957/58 Can. Napoli, 1958/59 al 1962 Pro Recco, 1962/63 Canottieri Napoli, 1963/64 al 1972 Pro Recco, 1972/73 Can. Napoli, 1973/74 Pro Recco, 1974/75 Can. Napoli, 1975/76 RN Florentia, 1976/77 Can. Napoli, 1977/78 Pro Recco, 1978/79 Can. Napoli, 1979/80 RN Florentia, 1980/81 RN Bogliasco, dal 1981/82 al 1984 Pro Recco, 1984/85 e 1985/86 Posillipo, 1986/87 Pescara, 1987/88 e 1988/89 Posillipo, 1989/90 Canottieri Napoli, 1990/91 RN Savona, 1991/92 RN Savona, dal 1992/93 al 1996 Posillipo, 1996/97 e 1997/98 Pescara, 1998/99 Roma, 1999/2000 e 2000/01 Posillipo, 2001/02 Pro Recco, 2002/03 Brescia, 2003/04 Posillipo, 2004/05 RN Savona, dal 2006 al 2018 Pro Recco.

Precedenti in stagione tra le finaliste
Pro Recco avanti 4-1. In campionato un successo interno a testa: 12-11 a Sori e 9-8 a Brescia; in Champions doppia vittoria dei liguri: 8-9 e 12-6; così come in finale di coppa Italia per 10-3 a Bari.

Ultime 10 finali scudetto
2008-2009 (playoff) Pro Recco-Posillipo 3-0
2009-10 (playoff) Savona-Pro Recco 0-3
2010-11 (playoff) Pro Recco-Savona 2-1
2011-12 (playoff) Pro Recco-AN Brescia 2-0
2012-13 (playoff) Brescia-Pro Recco 0-2
2013-14 (playoff) Pro Recco-Brescia 2-1
2014-15 (playoff) Pro Recco-Brescia 3-0
2015-16 (final six) Pro Recco-Brescia 6-4
2016-17 (final six) Pro Recco-Brescia 13-6
2017-18 (final six) Pro Recco-Brescia 8-5