Home Sport Sport Italia

Pallanuoto, A1F: Bogliasco finisce ai play out

0
CONDIVIDI
Pallanuoto

Sabato 20 febbraio torna la serie A1 femminile con la sesta giornata, ultima della regular season.

Girone A. Successo in rimonta della Pallanuoto Trieste che supera 14-13 la Bogliasco 1951. Liguri avanti 9-6 nel terzo tempo; poi la veemente reazione delle giuliane con i gol in sequenza di Bettini, Gant, Cergol, Klatowski e i due di Gagliardi che valgono il 12-9. Dopo il botta e risposta tra Amedeo e Bettini (13-10); le bogliaschine tornano in scina con gli squilli delle giovani Santinelli e Lombella per il 13-12 a due minuti dalla fine. Ma le alabardate mettono in tre punti in ghiaccio con la rete in extraplayer di Klatowski per il decisivo 14-12 a cento secondi dalla conclusione.
La Plebiscito Padova supera 9-7 la CSS Verona e chiude in testa il raggruppamento. L’allungo determinante delle patavine, già avanti 7-3 all’inversione di campo, in avvio di terza frazione con le reti di Millo e Queirolo che fissano il 9-3; la rimonta delle scaligere si ferma alla rete del definitivo 9-7 di Zanetta.
Girone B. In diretta su Waterpolo Channel la vittoria per 9-6 de L’Ekipe Orizzonte sulla SIS Roma che paga lo 0 su 7 in superiorità numerica. Ritmi subito alti e nel giro di un amen botta e risposta tra Palmieri e Di Claudio (1-1). Etnee sul +2 con Ioannou in extraplayer e Palmieri. Giallorosse che riequilibrano il punteggio con Storai e Nardini (3-3). La conclusione dal perimetro di Marletta e il tap-in di Vukovic valgono il 5-3 Orizzonte dopo un tempo.
Un solo squillo nel secondo tempo è di Giustini implacabile da zona quattro per il 5-4 a metà gara.
Si riparte e l’Orizzonte accelera e vola sul +4 con il fendente da posizione centrale di Barzon, lo schiaffo di Vukovic che non può sbagliare a due metri da Sparano e la bordata dai sette metri di Garibotti (8-4). Tabani prova a scuotere la SIS Roma e di rapina sigla l’8-5 dopo tre parziali di gioco.
La SIS spreca un paio di contropiedi in avvio di quarto periodo e viene punita dal diagonale di Marletta, ben servita da Emmolo, che fissa il 9-5 che indirizza definitivamente il match. L’ultima ad arrendersi tra le giallorosse è Giustini che firma il 9-6 conclusivo, con un’altra bella sassata da posizione defilata.
Colpo della Vela Nuoto Ancona che passa meritatamente in casa di una spenta RN Florentia. Le toscane tengono fino al 3-3 di Francini che chiude il terzo quarto. Poi lo strappo decisivo delle marchigiane con la doppietta di De Matteis e la rete di Ivanova che valgono il 6-3. Nel finale Banchelli, estremo difensore gigliato, in proiezione offensiva sigla il 6-4 finale.

Formula.  La seconda fase si articolerà con altri due gironi per ulteriori sei giornate: quello dei playoff che sarà composto dalle migliori due squadre classificate nei gironi della prima fase – che proseguirà con semifinali ad incrociare e finali scudetto e per il terzo posto – e quello dei playout senza retrocessioni con le altre quattro squadre per definire la classifica dal quinto all’ottavo posto. Seguono programma, arbitri e classifiche.

A1 FEMMINILE

6^ giornata – sabato 20 febbraio

girone A

Pallanuoto Trieste-Bogliasco 1951 14-13
Plebiscito PD-C.S.S. Verona 9-7

Plebiscito e CSS Verona al preliminary round scudetto
Pallanuoto Trieste e Bogliasco 1951 ai play out

Vai alla classifica

girone B
L’Ekipe Orizzonte-Lifebrain S.I.S Roma 9-6  trasmessa su Waterpolo Channel
R.N. Florentia-Vela Nuoto Ancona 4-6

L’Ekipe Orizzonte e SIS Roma al preliminary round scudetto
RN Florentia e Vela Nuoto Ancona ai play out