Home Sport Sport Italia

Pallanuoto, A1 M e F: risultati delle seconde fasi

0
CONDIVIDI

L’A1 femminile torna in acqua con la seconda giornata della seconda fase. Per il preliminary round scudetto, in diretta su Waterpolo Channel con la telecronaca di Ettore Miraglia e il commento tecnico di Francesco Postiglione, la Plebiscito Padova, campione d’Italia per quattro anni consecutivi, dal 2015 al 2018, batte 11-5 la Lifebrain SIS Roma, vice campione d’Italia nel 2019, nella finale che vide tornare al successo L’Ekipe Orizzonte a distanza di otto anni. Partita condizionata dal 3-0 iniziale di Padova e dagli errori di Roma in superiroità numerica (2/10) e su rigore (1/3). Gara ruvida ma corretta, in cui nessuna è uscita per limite di falli e dove la squadra di Posterivo ha fatto pesare la migliore media realizzativa in superiorità (5/9). Le romane hanno chiuso il primo tempo in rimonta grazie ai gol di Picozzi e Galardi ma Padova ha riallungato nel secondo (Ranalli e Centanni) senza accusare più passaggi a vuoto. Tripletta per Ranalli nel Plebiscito e doppietta di Storai nel finale per la Lifebrain.
In relazione ai controlli eseguiti come disposto dalle “Misure integrative di sicurezza per la riduzione del rischio di contagio di COVID-19”, è stata rinviata L’Ekipe Orizzonte Catania-Css Verona, inizialmente in programma domenica 21 marzo.
Final round. Colpo esterno della Bogliasco 1951 che supera 9-7 la Pallanuoto Trieste. Liguri sempre avanti nel punteggio e sul 6-2 a metà gara; le giuliane rientrano fino al 6-4 di Gant. Nel quarto tempo, dopo il botta e risposta tra Franci e Klatowski (7-5), lo strappo decisivo delle bogliaschine con i gol in sequenza di Amedeo e Franci che valgono il 9-5 a cento secondi dalla fine.
Finisce in parità Vela Nuoto Ancona-RN Florentia, con le marchigiane salvate da un rigore di Altamura, autrice di una quaterna, a ventinove secondi dalla conclusione. Qualche rimpianto per le gigliate avanti 8-6 a metà del quarto periodo; in seguito la rimonta delle padrone di casa con le due reti di Altamura che fissano l’8-8 finale.

Formula.  La seconda fase si articola con altri due gironi per ulteriori sei giornate: quello dei playoff che è composto dalle migliori due squadre classificate nei gironi della prima fase – che proseguirà con semifinali ad incrociare e finali scudetto e per il terzo posto – e quello dei playout senza retrocessioni con le altre quattro squadre per definire la classifica dal quinto all’ottavo posto. Seguono programma, arbitri e classifiche.

A1  femminile

Preliminary Round Scudetto

2^ giornata – sabato 20 marzo

Lifebrain SIS Roma-Plebiscito Padova 5-11

L’Ekipe Orizzonte-CSS Verona rinviata

 

Final Round

2^ giornata – sabato 20 marzo

Pallanuoto Trieste-Bogliasco 1951 7-9
Vela Nuoto Ancona-RN Florentia 8-8

 

A1 maschile. La Rari Nantes Florentia domina 11-5 la Lazio Nuoto nel recupero della prima giornata dei playout. Padroni di casa sempre avanti nel punteggio: 5-2 dopo due tempi, poi nel terzo parziale Astarita mette a segno una tripletta (cinque gol a fine incontro per lui) che mette ko la difesa laziale. Nell’utlimo termpo la rete di Sordini scrive la parola fine alla partita.

A1 maschile

Play Out

1^ giornata

Sabato 27 febbraio
Iren Genova Quinto-San Donato Metanopoli 11-8

Venerdì 19 marzo
RN Florentia-Lazio Nuoto 11-5