Home Cronaca Cronaca La Spezia

Omicidio di Sarzana, romeno uccise a coltellate compagna italiana: condannato a 30 anni

0
CONDIVIDI
Giudice in Tribunale (foto d'archivio)

Trenta anni di carcere e una provvisionale di 100 mila euro ciascuno alle parti civili.

E’ la condanna per omicidio decisa oggi dal gup del Tribunale della Spezia nei confronti del 29enne romeno Cristi Ionut Raulet, accusato di avere ucciso la compagna 53enne Roberta Felici lo scorso 3 aprile con quattro coltellate.

L’episodio avvenne in un’abitazione in via dei Molini a Sarzana. I due convivevano insieme da un anno. Il coltello venne ritrovato con la lama spezzata.

Secondo quanto accertato, lo straniero uccise la donna e andò a giocare alle slot machine. Poi confessò il delitto davanti ai carabinieri, convinto da un amico.

In sintesi, agli investigatori raccontò di avere avuto uno scatto d’ira al culmine di un litigio. Inoltre, tentò di giustificarsi spiegando di essere ossessionato dalla compagna che considerava estremamente gelosa.

Il giudice aveva concesso il rito abbreviato. Il condannato dovrà anche pagare la provvisionale ai genitori e alla figlia della donna.