Home Cronaca Cronaca Savona

Neve nel Savonese e in A6, Arpal: allerta gialla fino alle 15 | Le previsioni

0
CONDIVIDI
Neve nel Savonese (foto di repertorio fb)

Stamane ha cominciato a cadere la prima neve in Liguria, in particolare nelle zone dell’entroterra savonese, dalla Val Bormida, fino al Colle del Melogno, passando per il Monte Beigua: 11 centimetri a Monte Settepani (Osiglia), altri 10 a Vara Superiore (Urbe) e 5 a Verdeggia (Triora, Imperia).

La neve ha imbiancato i 1.287 metri sopra il livello del mare rappresentati dal Beigua, una delle montagne più alte della Liguria.

A Giusvalla neve mista ad acqua con una temperatura di due gradi.

A Sassello temperatura intorno allo zero, ma al momento solo pioggia mista a neve anche se a Piampaludo sono caduti i fiocchi di neve.

Ha nevicato anche sull’autostrada A6, dove si circola non senza difficoltà, in particolare nel tratto tra Ceva e Millesimo, così come negli altri collegamenti stradali provinciale e statale: mezzi spazzaneve e spargisale sono entrati in azione già dalle primissime ore del mattino.

Qualche disagio sulla Sp 60 a Bardineto e sulla Sp 490 del Melogno, ma finora nessuna criticità particolare. La situazione viaria è in costante fase di monitoraggio fino al termine dell’allerta meteo gialla per neve confermata da Arpal alle 15 di oggi.

Nevicate hanno interessato e interessano anche le zone alpine, i versanti padani di Ponente e, sui versanti padani di Levante, la Val d’Aveto.

I nivometri della rete Omirl hanno segnalato alle ore 11.30, dieci centimetri a Verdeggia (Triora, Imperia), 26 a Monte Settepani (Osiglia, Savona, ad oltre 1300 metri di quota), 6 a Urbe Vara Superiore (Savona), 1-2 a Ferrania (Cairo Montenotte, Savona).

Accumuli di alcuni centimetri si segnalano in Val d’Aveto sopra i 1100 metri e nevischio in valle Scrivia.

Il resto della regione è interessata da piogge generalmente deboli (13.6 millimetri in un’ora a Verzi Loano, Savona), con Pizzeglio (Castel Vittorio, Imperia) che registra la maggior cumulata da mezzanotte con 49.6 millimetri.

I fenomeni – hanno spiegato stamane gli esperti di Arpal – andranno lentamente attenuandosi dal pomeriggio di oggi pur permanendo anche per i prossimi giorni, su tutta la regione, condizioni di variabilità con piogge possibili soprattutto a Levante per la presenza di un flusso umido meridionale. Da segnalare, inoltre, un calo delle temperature previsto nel fine settimana”.

DOMANI: Locali precipitazioni, anche a carattere di rovescio debole o al più moderato, sul Levante.

SABATO 27: Venti da Sud-Ovest in rinforzo con raffiche intorno ai 50-60 km/h, in particolare sui capi esposti di A e di C. Moto ondoso in aumento con mare agitato su C e sulla parte orientale di B.