Home Cultura Cultura Genova

Nel nome di Santa Caterina: domenica 20 a Sestri Levante

0
CONDIVIDI
“Nel nome di Santa Caterina” domenica 20 a Sestri Levante
“Nel nome di Santa Caterina” domenica 20 a Sestri Levante

“Nel nome di Santa Caterina” domenica 20 a Sestri Levante, a spasso nella storia degli oratori e delle confraternite

“Nel nome di Santa Caterina” domenica 20 a Sestri Levante, dopo il successo delle visite guidate alle botteghe storiche organizzate come MuSel e LabTer Tigullio nel mese di dicembre, Sestri Levante ospita l’edizione 2022 della Giornata Internazionale della Guida Turistica (istituita da World Federation of Tourist Guide Associations e promossa in Italia da Associazione nazionale Guide Turistiche): l’Associazione Guide Turistiche della Liguria organizza per domenica 20 febbraio, in collaborazione con il Comune e Mediaterraneo Servizi, tramite il MuSel, “Nel nome di Santa Caterina”, una visita guidata di approfondimento sul tema degli oratori e delle confraternite, in particolare su una delle pochissime confraternite ancora attive nella Liguria di Levante, la Confraternita di Santa Caterina.

La Giornata Internazionale della Guida Turistica è ogni anno il 21 febbraio, che però quest’anno cade di lunedì, giorno infrasettimanale, per questo motivo l’iniziativa di Sestri Levante si svolgerà domenica 20 febbraio, e per dare maggior possibilità di scelta ai partecipanti, gli appuntamenti saranno due: uno alle ore 10.00 e uno alle 14.30.

Partendo da Palazzo Fascie, sede del MuSel – Museo Archeologico e della Città, la guida accompagnerà a visitare i resti dell’Oratorio di Santa Caterina, in gran parte distrutto dai bombardamenti del 1944, e rimasti come “monumento” e ricordo di ciò che è stato, scrigno di storia e di paesaggio, con splendida vista sulla nota Baia del Silenzio.

Durante la guerra tutte le opere d’arte e i beni della Confraternita erano stati già “ricoverati” nella Chiesa di San Pietro in Vincoli, nel cuore del centro storico di Sestri Levante: proprio qui terminerà la visita guidata, e qui si potranno ammirare i bellissimi crocifissi e la settecentesca cassa processionale di Santa Caterina, firmata dal più noto scultore ligure dell’epoca, Anton Maria Maragliano.

La chiesa sarà eccezionalmente aperta al pubblico grazie alla preziosa collaborazione dei membri della Confraternita di Santa Caterina.

L’iniziativa è inoltre organizzata in collaborazione con il Comune di Sestri Levante e Mediaterraneo Servizi, tramite il MuSel – Museo Archeologico e della Città (ad ogni partecipante verrà fornito un coupon per poter visitare il Museo entro l’anno con biglietto promozionale).

La visita guidata è a partecipazione gratuita, è richiesta prenotazione obbligatoria contattando il n. 0185 478 530 oppure scrivendo a iat@mediaterraneo.it Ogni offerta raccolta sarà destinata al restauro del tetto della Chiesa di San Pietro in Vincoli che si sta rendendo sempre più necessario.

Ma le iniziative di Sestri Levante non finiscono qui!

Sabato 26 febbraio, alle ore 17, in sala Bo al primo piano di palazzo Fascie, si terrà la presentazione del romanzo Il paese nell’ombra. Un mistero in val Trebbia di Andrea Percivale, un promettente giovane scrittore ligure; dialoga con l’autore la giornalista Francesca Caporello. Anche in questo caso la partecipazione sarà gratuita e su prenotazione.

Tutti gli eventi di Sestri Levante sono disponibili su www.sestri-levante.net