Home Cronaca Cronaca Genova

Napoletano perseguita la ex ed entra nel negozio dove lavora: arrestato

0
CONDIVIDI
La Polizia interviene in via Cecchi

I poliziotti delle volanti hanno arrestato, ieri, intorno alle 17.30, in via Cecchi, un napoletano 32enne per atti persecutori denunciandolo anche per minacce e oltraggio a Pubblico Ufficiale.

Giovane esagitato in un bar di via Cecchi: chiamate gli sbirri!

Ieri pomeriggio, l’uomo, già destinatario di ammonimento del Questore nel 2018, si è presentato ubriaco nel locale dove lavora la sua ex compagna minacciando, insultando e aggredendo tutti i dipendenti che si sono posti in difesa della donna.

La vittima, in sede di denuncia, ha poi raccontato ai poliziotti di essere perseguitata ormai da anni.

L’uomo, divorato dalla gelosia dopo la fine della relazione all’inizio del 2020, le invia decine di messaggi al giorno pieni di minacce e insulti arrivando persino a seguirla per strada.

Il 32enne, accompagnato in Questura con non poche difficoltà, ha insultato e minacciato gli operatori.

Sottoposto agli arresti domiciliari, è a disposizione dell’Autorità giudiziaria.