Home Spettacolo Spettacolo Genova

Musica, giochi, eventi al Flauto Magico di S. Margherita

0
CONDIVIDI
Musica, giochi, eventi al Flauto Magico di S. Margherita

M.A.GI.E. con questa sigla si racchiude le molte manifestazioni che inizieranno nell’autunno 2019 e sono volte a dare nuova vita e fruibilità al Parco del Flauto Magico di Santa Margherita. Il nome stesso del parco sta ad indicare i temi trattati: Musica, Ambiente, GIochi, Eventi culturali.

Dall’autunno 2019 e sino l’estate del 2020 compresa si svilupperanno le attività culturali rivolte al pubblico e a quello dei giovanissimi in particolare. Saranno in programma rassegne di musica classica, teatro, teatro acrobatico, teatro di figura, con la partecipazione delle marionette delle compagnie Niemen, Grilli e de “L’opera delle marionette” di Genova, del Faber Teater.

Ci saranno i laboratori di lettura, a cura della biblioteca di Santa Margherita, le giornate su temi ambientali fra cui quella dedicata agli insetti, a cura dell’Azienda Tavola di Milano e varie attività per i bambini. Si propone inoltre di allestire una Pappa Area “Baby Pit Stop UNICEF”, angolo tranquillo e confortevole, dove le mamme potranno allattare i propri piccoli. L’intero progetto sarà seguito da un concorso per le scuole del territorio, legato all’opera mozartiana. Il programma completo sarà disponibile a partire da novembre.

Storia del Parco:
Il Parco di Santa Margherita Ligure, in corso Rainusso, centro città, che nel 1998 divenne un centro per bambini dedicato all’opera Il Flauto Magico di Wolfgang Amadeus Mozart, grazie al originale progetto di Emanuele Luzzati. L’artista, cittadino onorario di Santa Margherita vi ideò e realizzò scenari, oggetti e zone gioco ispirate all’opera mozartiana, creando un ambiente bello, prezioso e unico.

Da oltre dieci anni, il parco è soggetto ad un progressivo deterioramento che ne ha limitato uso e funzionalità. Gli interventi che il Comune ha realizzato sono stati la riapertura della parte piano strada e la manutenzione del verde. Agire in quest’area vuol dire dunque non dover rinunciare a questo prezioso bene di tutti.

«Con la ripresa di attenzione e di progettualità sul Parco del Flauto Magico – spiega Beatrice Tassara, assessore alla Cultura – si possono rilanciare lo stile e il pensiero sottesi a tutta la produzione artistica del maestro Luzzati, in maniera attiva ed accessibile ai giovanissimi».

M.A.GI.E., progetto dell’Associazione Culturale Kòres, realizzato con il sostegno del Comune di Santa Margherita Ligure e della Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando “Luoghi della cultura 2019”, mira a dare nuova vitalità al parco nel contesto culturale locale nel rispetto della realtà storica, paesaggistica con il coinvolgimento della popolazione. Partner dell’iniziativa sono Unicef, Latte Tigullio, Azienda Tavola e Coop Liguria. ABov