Home Cultura Cultura Genova

Morte alla cannella: thriller culinario. Omicidio ambientato nella Genova bene

0
CONDIVIDI
Morte alla cannella: thriller ambientato nella Genova bene

“Morte alla Cannella” di Rebecca Coen: il primo thriller culinario italiano è ambientato a Genova.

Dopo il successo dell’ebook, ora esce in tutte le librerie italiane la serie sulla simpatica Emma Mezzalira, la ragazza “in giallo” che condivide le sue buonissime ricette mentre risolve crimini.

Nel primo episodio un omicidio scuote la Genova bene, nel secondo ci sarà anche il sindaco Marco Bucci.

Genova, con i suoi quartieri e i suoi vicoli, diventa la protagonista italiana del genere lanciato negli Stati
Uniti da Josi Kilpack dove ricette e omicidi da risolvere si mischiano ad avventure divertenti e a volte
grottesche.

La serie “Ricetta di un omicidio” parla di Emma Mezzalira, un’intraprendente single genovese appassionata di cucina che combatte ogni giorno per trovare un buon lavoro – ma anche un buon fidanzato. Divide l’affitto con un eccentrico personal trainer e un genio dei computer e combatte quotidianamente con sua nonna Crocifissa che trova immorale questa convivenza e la new age nonna Ortensia che controlla le calorie che ingerisce.

Ad ogni episodio il mondo di Emma si arricchisce di nuovi interessanti personaggi: dal bellissimo carabiniere dagli occhi azzurri al simpaticissimo trans che abita di fronte a lei in vico della
Neve. Nei momenti critici della sua vita – e di ogni indagine – Emma cucina e condivide col lettore le sue
buonissime ricette.