Home Economia Economia Genova

Moody e Pasticceria Svizzera, Amorfini: colosso Sisal interessato ad acquisizione

0
CONDIVIDI
Il Moody di Genova

“In seguito alla presentazione dell’istanza di fallimento della società che gestisce Moody e Pasticceria Svizzera a Genova (da 300 milioni di euro) è sorto un problema occupazionale con il rischio che 56 lavoratori possano perdere il posto di lavoro. Tuttavia, al momento, non sussisterebbe la possibilità di licenziamento”.

Lo ha dichiarato oggi il consigliere comunale Maurizio Amorfini (Lega) dopo avere presentato un’interrogazione in consiglio comunale.

“Ci tengo a tranquillizzare tutti i dipendenti – ha spiegato Amorfini – perché l’amministrazione comunale si è già attivata per aprire un tavolo di crisi con le organizzazioni sindacali, prendendosi l’impegno di aggiornarsi ogni quindici giorni per monitorare la situazione.

Il colosso Sisal, in base a quanto ha affermato l’assessore allo Sviluppo economico Giancarlo Vinacci rispondendo alla mia interrogazione, è interessato ad acquisire la società proprietaria garantendo tutti i posti di lavoro”.