Home Cronaca Cronaca La Spezia

Monossido killer, salvata famiglia alla Spezia: in camera iperbarica al S. Martino

0
CONDIVIDI
Calderina (foto di repertorio)

Mamma, papà e due bambini la scorsa notte sono stati salvati per un soffio dal monossido killer.

Si tratta di una famiglia spezzina, che è stata trasferita dai volontari del 118 a Genova.

Gli adulti sono stati ricoverati nella camera iperbarica del San Martino. I bimbi all’ospedale pediatrico Gaslini di Quarto.

Secondo i primi accertamenti, il monossido di carbonio si è sprigionato nell’ambiente mentre la famiglia dormiva a causa del malfunzionamento dell’impianto di riscaldamento.

Accertamenti in corso sulla calderina.