Home Cultura

MIBACT, il gran virtual Tour della bellezza è anche a fumetti

0
CONDIVIDI
Il gran virtual Tour Mibact della bellezza è anche a fumetti

Da Pompei al Bargello, al Palazzo Reale di Genova. Online gratis le storie disegnate dai grandi fumettisti italiani.

Anche i fumetti sono al centro del Gran virtual tour della bellezza italiana lanciato dal ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo per tenere viva l’attenzione sul patrimonio culturale momentaneamente chiuso al pubblico.

Le sei storie di Fumetti nei Musei pubblicate oggi online per #iorestoacasa aderiscono dunque alla seconda edizione di “Art you ready?”, dedicata per questa prima
domenica di aprile ai viaggi virtuali nel patrimonio culturale.

E così, se visitando la pagina del sito del ministero, con un click si può viaggiare da casa nelle sale sei musei, dei teatri, degli archivi e delle biblioteche monumentali lo stesso effetto avviene sfogliando le storie realizzate da alcuni dei migliori fumettisti italiani nell’ambito del progetto Fumetti nei musei, la collana di 51 volumi ideata e realizzata dal MiBACT in collaborazione con la casa editrice Coconino Press – Fandango

www.issuu.com/coconinopress è il link dove,  fino alle 11.30 di domani e poi a rotazione fino a sabato prossimo, saranno presenti i fumetti ambientati nel Museo Preistorico dei balzi Rossi di Ventimiglia, con la storia e i disegni di Andrea Ferraris; nel Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, con la storia e i disegni di Federico Rossi Edrighi; nel Parco Archeologico di Pompei, con la storia e i disegni di Bianca Bagnarelli; nel Palazzo Reale di Genova, con la storia e i disegni di Fabio Ramiro Rossin; nei Musei del Bargello di Firenze, con la storia e i disegni di Otto Gabos; nell’Antiquarium e zona archeologica di Canne della Battaglia, con la storia e i disegni di Silvia Rocchi.