Home Politica Politica Genova

Municipio Ponente: sosteniamo le Pubbliche assistenze con 1000 euro

0
CONDIVIDI
Il Municipio Ponente sostiene le Pubbliche Assistenze

Municipio Ponente: delibera da 1000 euro

“Dall’inizio dell’emergenza il Municipio Ponente è a diretto contatto con tutte le pubbliche assistenze di Pegli, Pra’, Voltri e dei Quartieri collinari. Da subito la Giunta municipale ha inteso fare rete per seguire e promuovere le varie attività , sia per la spesa a domicilio, sia per la consegna del farmaco. Informiamo che, attualmente, tutte le pubbliche assistenza hanno infatti attivato questo servizio”.

Lo hanno riferito oggi i responsabili del Municipio Ponente del Comune di Genova.

“Il Municipio Ponente – hanno aggiunto – ha deliberato giovedì scorso una quota iniziale di 1000 euro per l’acquisto di dispositivi di protezione da consegnare ai militi che quotidianamente offrono un servizio coraggioso e fondamentale.

Pur essendo le mascherine introvabili, le pubbliche assistenze ci hanno segnalato anche la mancanza di tute di categoria III, anch’esse diventate o introvabili o carissime sul mercato.

Gli uffici del municipio, che lavorano in smartworking, sono riusciti già a rintracciare un lotto di 120 tute protettive e già distribuite alle singole pubbliche assistenze presenti nelle delegazioni terrioriali: Croce Rossa di Voltri, Croce Verde di Pra’ e Pegli e Ponente Soccorso.

La prossima settimana arriverà un altro rifornimento di cento tute per le quali ringraziamo il negozio Utilcasa di Genova che ha deciso di donarle con grande spirito di solidarietà. Saranno inoltre disponibili altre 200 mascherine.

La giunta del Municipio Ponente ha inteso anche dare una mano alla vicina Croce Verde di Mele.

Dopo un contatto con il sindaco Mirco Ferrando, abbiamo provveduto a consegnarle. In questa fase non si ritiene che possano esistere confini territoriali o amministrativi in questa Negli ultimi anni, durante le calamità naturali, abbiamo collaborato ed è giusto dare continuità a questa collaborazione.

Il Municipio rimane quindi a disposizione di tutte le pubbliche assistenze, tentando di rispondere alle richieste che perverranno nei prossimi giorni”.