Home Cronaca Cronaca Genova

Marocchino picchia una donna, agenti intervengono e vengono aggrediti anche dal cane

0
CONDIVIDI
Polizia (foto di repertorio)

La Polizia ha arrestato per resistenza a pubblico ufficiale un marocchino. La notte scorsa in piazza San Matteo, al culmine di una lite, il marocchino aveva aggredito una donna.

I poliziotti delle volanti hanno immediatamente sottratto la ragazza alla furia dell’uomo, che ha quindi rivolto le proprie ire nei confronti degli agenti, colpendoli ripetutamente e trascinandoli a terra.

I poliziotti prima di riuscire ad avere la meglio sull’uomo, hanno dovuto anche contenere il suo cane che, privo di guinzaglio e museruola, li ha più volte morsicati alle gambe.

Anche ammanettato, l’esagitato ha continuato nel proprio atteggiamento violento, danneggiando l’autovettura di servizio, di cui ha infranto un finestrino a calci.

Solo in questura e dopo diverso tempo si è tranquillizzato.

Sia la giovane aggredita che i poliziotti hanno dovuto ricorrere alle cure dei sanitari, questi ultimi con 7 giorni di prognosi ciascuno.

L’uomo, un 28enne marocchino pregiudicato in materia di stupefacenti e contro il patrimonio, oltre che per resistenza, è stato arrestato per lesioni aggravate e danneggiamento aggravato.

Trovato in possesso di un bastone lungo cm 70, è stato anche denunciato per il porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

L’arrestato è stato associato alla casa circondariale di Marassi in attesa dell’udienza di convalida.