Home Cronaca Cronaca Genova

Liguria, contagiati 170 sanitari. Categoria continua a lavorare per noi senza mugugnare

0
CONDIVIDI
Coronavirus, San Martino di Genova (foto di repertorio)

Operatori sanitari liguri in prima linea. Sono i più esposti e rischiano la propria vita, ma continuano a lavorare per noi con turni massacranti.

Anche se molti di loro hanno riferito di avere paura, vanno avanti a testa bassa. Sette giorni su sette, 24 ore su 24. Tutti “con orgoglio” e senza mugugnare.

A differenza di alcuni (per fortuna pochi) lavoratori di altre categorie, addetti ai servizi essenziali per la comunità, che sono stati chiamati a fare la loro parte in questo momento di emergenza, ma che nei giorni scorsi si sono lamentati attraverso i sindacati e sui social network per le troppe ore di lavoro o perché dovevano lavorare la domenica e non tanto perché talvolta mancavano i dispositivi di protezione individuale.

Come ha dichiarato stasera il governatore Giovanni Toti “circa il 10% dei contagiati dal coronavirus in Liguria fa parte del personale sanitario, un dato in linea con la media nazionale”.

Alle 18 di oggi sono salite a 1693 le persone risultate positive al Covid-19 in Liguria (con un incremento in leggero aumento rispetto a ieri).

Pertanto, circa 170 appartengono a personale ospedaliero ed extra ospedaliero della nostra sanità.

Ore 18, contagiati in Liguria 1693 (incremento in aumento rispetto a ieri). Morti 212