Home Sport Sport Genova

Le autostoriche sono ok per la Racing for Genova Team

0
CONDIVIDI
Sandro Zambelli (Triumph Dolomite Sprint)

Genova Racing for Genova Team giù nei rally e su nelle autostoriche: questo il bilancio dello scorso fine settimana agonistico della scuderia genovese. Notevoli soddisfazioni sono arrivate dal CIVSA (Campionato italiano Velocità in Salita per Autostoriche), nel cui ultimo appuntamento – la 31^ “Bologna – Raticosa” – il portacolori del sodalizio diretto da Raffaele Caliro, il medico genovese Stefano Zambelli, in gara con la Triumph Dolomite Sprint messagli a disposizione dall’amico Roberto Percivale, ha conquistato la quarantesima posizione assoluta, risultato a cui ha abbinato il tredicesimo scalino nel 3° Raggruppamento ed il successo, seppur platonico, in classe TC2000.

Sorte avversa, per contro, al rally di Alba per Francesco Aragno. Il veloce savonese, in gara con Andrea Segir e con la Renault Clio S1600, è stato costretto al ritiro nel corso della settima e penultima prova speciale, quando occupava la quarantesima posizione assoluta, per problemi elettrici alla vettura.

Passando ai prossimi impegni, dopo la partecipazione allo slalom “Favale – Castello”, in cui ha ottenuto il secondo posto tra le scuderie dopo aver piazzato tre pilotiAlessandro Polini (2°), Roberto Risso (4°) e Davide Furnari (7°)  – nella top ten finale ed aver conquistato il primato in Gruppo N con Lorenzo Mottola (Renault Clio Rs), giunto undicesimo, la scuderia Racing for Genova Team domenica prossima sarà nuovamente in lizza tra i birilli allo slalom “Sette Tornanti”, in provincia di Trento sulla SP 85 del Monte Bondone, con la Radical SR4 1400 di Giacomo Gozzi, desideroso di una conferma dei progressi mostrati al volante della nuova vettura.