Home Sport Sport Imperia

L’arbitro imperiese Massa sospeso insieme al collega Giacomelli

0
CONDIVIDI
L'arbitro Davide Massa

I due arbitri sono stati sospesi in via cautelativa a seguito dell’indagine della Procura arbitrale

Dopo la squalifica di Pasqua e La Penna e le dimissioni di Calvarese per motivi di lavoro, con Massa e Giacomelli, ecco nuovi problemi per il designatore Gianluca Rocchi.

Tre arbitri di calcio sospesi, indagine dell’Aia sui rimborsi

Le contestazioni 

Gli arbitri Davide Massa della sezione di Imperia e Piero Giacomelli sono sotto indagine della Procura arbitrale sempre per questioni legate ai rimborsi delle trasferte e sono stati sospesi in forma cautelativa.

Per loro, quindi, niente raduno della CAN di serie A e B a Sportilia, dove ci saranno 46 arbitri sui 51 previsti.

Le contestazioni ai due direttori di gara sarebbero più lievi rispetto a quelle che hanno portato a squalifiche dai 12 ai 20 mesi del gruppo comprendente Pasqua e La Penna, ma molto probabilmente dovranno difendersi nelle prossime settimane di fronte alla commissione disciplinare dell’Aia.

I compensi di un arbitro di Serie A

Gli arbitri percepiscono come gettone di presenza per le direzioni di gara in Serie A.

Si tratta di 3.800 euro lordi oltre al compenso fisso annuale da 90mila euro percepito dagli “internazionali” e di 30mila per tutti gli altri.

Gli alloggi, nelle trasferte, vengono pagate direttamente dall’Aia