Home Cronaca Cronaca Italia

La Russia aiuta l’Italia: atterrato quindicesimo aereo militare con nuove attrezzature

0
CONDIVIDI
Emergenza coronavirus, la Russia aiuta l'Italia: task force inviata da Putin

La Russia aiuta l’Italia. Ieri sera è atterrato a Pratica di Mare un altro aereo militare russo per contribuire a contrastare le gravi conseguenze della pandemia di coronavirus.

Si tratta di un velivolo che fa parte della task force inviata su ordine diretto del presidente Vladimir Putin.

“Il quindicesimo aereo da trasporto militare Ilyushin Il-76 delle Forze Aerospaziali Russe che trasporta attrezzature per la diagnosi e la disinfezione ha consegnato, presso la base aerea italiana di Pratica di Mare, mezzi speciali per combattere il coronavirus”.

Lo hanno riferito i responsabili del Ministero della Difesa russo all’agenzia Interfax.

“In concreto – ha spiegato l’ambasciatore russo in Italia Sergey Razov all’agenzia Agi – gli aiuti consistono, al momento, di 122 medici militari, virologi ed epidemiologi, 8 equipe mediche composte da un terapeuta, epidemiologi, anestesista, infermiera e interprete; 30 unita’ di mezzi speciali-unita’ mobili (ciascuna composta da due veicoli) e moduli di elaborazione dati installati su veicoli ‘Kamaz’.

Inoltre, i velivoli russi hanno portato in Italia presidi di protezione, unita’ mobili per la disinfezione dei mezzi di trasporto e del territorio, in grado di sanificare anche condutture idriche, attrezzature medicali tra cui alcune decine di ventilatori polmonari, macchine di analisi biologica e patogena, 100 mila sistemi di test, mascherine sanitarie di alta classe di protezione, guanti, mille completi di protezione, 700 completi medico-infettivologo e altre attrezzature varie.

In particolare, e’ arrivato in Italia un nuovissimo laboratorio, uno dei 15 di cui dispongono in totale le Forze di Difesa NBC. Tutto questo, attraverso il ministero della Difesa della Federazione russa a titolo gratuito”.

“Rilanciare lo spirito di Pratica di Mare – ha aggiunto l’ambasciatore Razov – portando aiuto all’amico popolo italiano, indipendentemente dal contesto politico internazionale, nel solco di una tradizione di supporto umanitario che affonda radici nel secolo scorso, ma anche ribadire la necessità, espressa dal presidente Vladimir Putin, di unire le forze tra i vari Paesi per combattere nuove sfide e minacce globali, come la pericolosa epidemia  a cui stiamo assistendo”.