Home Cultura Cultura Genova

La rosa di Genova protagonista ad Euroflora

0
CONDIVIDI
La rosa di Genova protagonista ad Euroflora
La rosa di Genova protagonista ad Euroflora

La rosa di Genova protagonista ad Euroflora ieri alla XII edizione della Mostra internazionale del fiore e delle piante ornamentali.

La rosa di Genova protagonista ad Euroflora 2022. Oggi il Parco del Beigua e il libro bianco del verde.

La “Rosa di Genova” a Euroflora 2022.

Ma non è stato l’unico evento collaterale di questa seconda giornata della XII edizione della Mostra internazionale del fiore e delle piante ornamentali, che proseguirà, nei Parchi e nei Musei di Nervi, fino a domenica 8 maggio.

Gli oltre 10mila visitatori che hanno gremito i vialetti dei Parchi nonostante le condizioni meteo, oltre ad ammirare i 90 giardini allestiti e la grande varietà di specie esposte negli spazi,

hanno potuto apprezzare un carnet di spettacoli e intrattenimenti musicali che si sono succeduti dalla mattina al pomeriggio:

dal “Blues dell’anima” al palco Gropallo a cura dell’accademia musicale Lizard di Genova al tango presso lo spazio allestito dalla Regione Piemonte.

Nella Palestrina di Ponente seconda tappa degli incontri tra buyer stranieri e imprenditori italiani, l’evento organizzato da ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane.

Gli operatori invitati provengono da Albania, Arabia Saudita, Azerbaijan, Bulgaria, Croazia, Emirati Arabi Uniti, Francia, Paesi Bassi, Slovenia, Ungheria.

Oggi

Nella Palestrina di Ponente. “Il Beigua Unesco Global Geopark e le sue unicità”, questo il titolo dell’incontro nel corso del quale si parlerà di una delle aree liguri più importanti dal punto di vista naturalistico.

Le Guide del Parco, con una presentazione di video e fotografie scattate nel corso delle molteplici escursioni, accompagnano i visitatori alla scoperta delle unicità naturalistiche, paesaggistiche e storico-culturali del Geoparco.

Pratagonisti le specie vegetali endemiche protette – alcune esclusive, come la viola di Bertoloni e la dafne odorosa (Daphne cneorum), il piccolo fiore rosa simbolo del Parco –

e l’eccezionale patrimonio geologico, fatto di affioramenti, mineralizzazioni, giacimenti fossiliferi e forme modellate dagli agenti esogeni che nel 2005 ha consentito l’ingresso del Parco nella lista internazionale dei Geoparchi europei e mondiali, riconosciuti dal 2015 Geoparchi Globali UNESCO.

Il Parco del Beigua è presente a Euroflora 2022 con un allestimento che richiama la particolarità delle montagne affacciate sul mare grazie alla simulazione di una dorsale attraversata da un piccolo corso d’acqua che con un salto si tuffa in un laghetto.

Alle 15 la Palestrina ospiterà la presentazione del Libro Bianco del Verde 2021.

Il Libro, promosso da Assoverde e Confagricoltura, contiene oltre 50 contributi tecnico-scientifici ed è firmato da professori universitari, professionisti, tecnici e gestori delle amministrazioni che, a diverso titolo e con differenti approcci,

affrontano il tema del verde e del ruolo strategico che viali alberati, parchi e giardini, pubblici e privati, svolgono a livello urbano, a salvaguardia dell’ambiente, della qualità e della salubrità delle nostre città.

Sulla stretta connessione il verde e la salute, il progetto del nuovo Focus 2022 vede la collaborazione del CREA e dell’Istituto Superiore di Sanità,

dove il lavoro di medici, psicologi, esperti del settore sanitario si sta coordinando con quello dei tecnici, degli esperti e dei professionisti del settore del verde, con l’obiettivo comune di definire l’identikit dei cosiddetti “Parchi della Salute”.

Euroflora 2022 è:

La dodicesima edizione delle floralies italiane nate a Genova nel 1966 e riconosciute da AIPH, da quest’anno gemellata con le Floralies di Nantes.

Si svolgerà da sabato 23 aprile a domenica 8 maggio nei Parchi di Nervi, un complesso ottocentesco di oltre 8 ettari di giardini e di tre Musei, Wolfsoniana, Galleria d’Arte Moderna e Raccolte Frugone – che ospiteranno composizioni floreali ispirate alle opere esposte.

Stupirà con le sue grandi sequenze di ruscelli e fontane, ampi spazi ovali che si combineranno con le suggestive visuali dei Parchi per offrire ai visitatori prospettive emozionanti con essenze rare, esemplari unici, collezioni straordinarie e produzioni di eccellenza.

Ospiterà numerosi eventi collaterali, dando spazio a musica, natura ed arte in un contesto raffinato.

È attenta alla sostenibilità e all’ambiente: sarà infatti raggiungibile esclusivamente con i mezzi di trasporto pubblico, con l’impegno inoltre di ridurre per quanto più possibile l’utilizzo di plastica negli allestimenti e nella ristorazione.

La rassegna, alla quale sono abbinati 256 concorsi per la valorizzazione delle eccellenze e della bellezza degli insiemi in esposizione, ha una capienza giornaliera prefissata per garantire una visita accurata e in sicurezza.

Info e biglietteria:

www.euroflora.genova.it