Home Cultura Cultura Genova

La Marina Militare organizza per il 20 aprile una giornata di studi a Genova

0
CONDIVIDI
La Marina Militare organizza per il 20 aprile una giornata di studi a Genova
L'Ammiraglio Enrico Credendino

A Palazzo Tursi: “Il Baglio Maestro, Storia e futuro dell’industria cantieristica e navalmeccanica dell’area ligure-tirrenica”

Si terrà il prossimo 20 aprile a Genova, nella sala di rappresentanza di Palazzo Tursi, la Giornata di Studi organizzata dalla Marina Militare e dal titolo “Il Baglio Maestro, Storia e futuro dell’industria cantieristica e navalmeccanica dell’area ligure-tirrenica”.

Il convegno si inserisce in un percorso culturale di sensibilizzazione sul tema dell’importanza della marittimità per il Sistema Paese Italia e realizzatosi grazie alla fattiva collaborazione del Comune e dell’Università di Genova.

Una tappa di un percorso ideale che è iniziato lo scorso anno con convegni a Livorno, Venezia e Taranto, aventi come oggetto comune la marittimità, e che a Genova porterà ad approfondire i temi della cantieristica dell’area ligure.

I lavori cominceranno con il discorso di apertura del capo di Stato Maggiore della Marina, ammiraglio di squadra Enrico Credendino, e con gli indirizzi di saluto del presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, del sindaco di Genova Marco Bucci e del rettore dell’Università di Genova, Federico Delfino e sarà interamente dedicata all’analisi e allo studio di quanto la cantieristica e, più in generale, l’industria navalmeccanica possano costituire un elemento trainante per lo sviluppo ed il rilancio del Paese e dell’area in cui vi è un’alta concentrazione della produzione navalmeccanica nazionale.

Si tratta di una giornata di studi alla riscoperta delle potenzialità e della storia di Genova che, come per le altre Repubbliche Marinare, è fatta di ricchezza generata dal mare e sul mare, senza dimenticare le navi, l’indotto, i porti, gli arsenali che sono a pieno titolo parte essenziale di questa storia.