Home Cronaca Cronaca Savona

La Gdf arresta a Vado due egiziani con 3 kg di hashish: uno era in isolamento covid

0
CONDIVIDI
Un posto di blocco della Gdf (immagine di repertorio)

La Guardia di finanza di Savona ha arrestato, con l’accusa di spaccio di stupefacenti, due egiziani, rispettivamente di 22 e 23 anni, trovati con oltre 3 kg di hashish.

Uno doveva essere in isolamento fiduciario da covid ed è stato anche denunciato per aver violato le norme.

I due si trovavano su un’auto che è stata fermata nei pressi di Vado Ligure durante un controllo per il rispetto delle norme anti covid, essendo fuori casa dopo le 22.

Al momento del controllo gli egiziani si sono innervositi ed i militari hanno effettuato un controllo approfondito dell’auto dove sono stati trovati 30 panetti di hashish.

La droga era in parte in uno zaino e in parte all’interno di un sedile.

I panetti, da 100 grammi l’uno, avevano impressa l’immagine di una pianta di marijuana e la dicitura “NICOLE”.

I finanzieri hanno sequestrato anche un coltello, tre smartphone e 400 euro in contanti e l’auto.

Per i due sono scattate anche le sanzioni per violazione alle norme anticovid.