Home Spettacolo Spettacolo Genova

La fisarmonica Galliano al Teatro Sociale di Camogli

0
CONDIVIDI
La fisarmonica Galliano al Teatro Sociale di Camogli
La fisarmonica Galliano al Teatro Sociale di Camogli

La fisarmonica Galliano al Teatro Sociale di Camogli, Sabato 5 alle 21 parte lo show dell’artista che ha rivoluzionato la fisarmonica

La fisarmonica Galliano al Teatro Sociale di Camogli, punto di riferimento internazionale per il jazz e il tango, porta a Camogli un intenso programma che accosta composizioni originali e grandi classici.

Uno dei massimi fisarmonicisti viventi, Richard Galliano, animerà di musica jazz e tango il palco del Teatro Sociale di Camogli nella serata di sabato 5 marzo, per un aperitivo in musica a partire dalle ore 21:00.

È uno dei più attesi appuntamenti della stagione, insieme a un punto di riferimento internazionale per la lingua penetrante e struggente della fisarmonica. Un memoriale dell’artista che ne ha rivoluzionato lo stile, i linguaggi e i generi, riscrivendone la storia, in un programma che accosta composizioni originali a musiche di Erik Satie, Michel Legrand, Claude Debussy, Enrique Granados y Campiña e Astor Piazzolla.

Nato nel 1950 da una famiglia di origini italiane, Richard Galliano si avvicina alla fisarmonica all’età di 4 anni, grazie al padre, Lucien Galliano, professore di fisarmonica. Frequenta il Conservatorio di Nizza dove studia l’armonia, il contrappunto e il trombone.

Ed è all’età di 14 anni che si innamora del jazz, con la scoperta di Clifford Brown, di cui inizia a trascrivere i chorus per fisarmonica. È l’inizio di un percorso che lo avvicinerà allo studio dei fisarmonicisti brasiliani e alla scoperta dei virtuosi dello strumento che si sono avvicinati al jazz (Tommy Gumina, Ernie Felice, Art Van Damme, Felice Fugazza, Adamo Volpi, Luciano Fancelli).

L’incontro con Astor Piazzolla, avvenuto nel 1983 in occasione di un lavoro per musica di scena per la Comédie-Française, lo sprona a tornare alle sue radici, al repertorio tradizionale composto di valzer musette, di java, di tango, contaminandolo con le influenze ritmiche, armoniche, espressive del jazz.

Un percorso in grado di partire dalla tradizione francese e svincolare la fisarmonica da quest’ultima, anche nella sua immagine, portandolo a imporsi come uno degli strumenti di spicco nel jazz.

La carriera di Richard Galliano è stata interamente dedicata a una ricerca costante, instancabile, sulle risorse timbriche, ritmiche, compositive della fisarmonica, che è riuscito a innovare da quell’immagine che le era tradizionalmente accostata, in grado di ripartire dai maestri della prima metà del Novecento e costruire sullo strumento un’identità del tutto nuova, sperimentando una nuova concezione di ritmo e armonia attraverso contaminazioni jazz.

Al Teatro Sociale di Camogli la scelta della fascia oraria serale del dopocena è dettata dalle nuove regole dovute all’emergenza sanitaria, che al momento con consentono di consumare cibi e bevande all’interno dei teatri. Così l’apprezzato format dell’aperitivo, amatissimo dal pubblico nella stagione di riapertura del teatro, ha trovato ora un proprio nuovo spazio in prima serata, peraltro nella doppia veste di “Aperitivo in cabaret” e di “Aperitivo in musica”.

I biglietti sono disponibili presso la biglietteria del teatro dal lunedì al venerdì tra le 10 e le 12 (oltre che un’ora prima degli spettacoli), alla Proloco di Camogli e alla Proloco di Recco negli orari di apertura, oltre all’Hotel Cenobio dei Dogi. Si possono acquistare i biglietti anche online, tramite il sito Vivaticket.

Tutte le informazioni sono sul sito www.teatrosocialecamogli.it e sui canali social del Teatro: su Facebook e su Instagram cercando @teatrosocialecamogli.