Home Cronaca Cronaca Genova

La campanella suona per oltre 166 mila studenti in Liguria

0
CONDIVIDI
La campanella suona per oltre 166 mila studenti in Liguria
Rientro a scuola (foto d'archivio)

Il rientro è contraddistinto dall’assenza dell’obbligo delle mascherine

Sono 166.379 gli studenti che torneranno fra i banchi in Liguria per l’anno scolastico 2022/2023. Di questi 18.270 alla scuola dell’infanzia, 49.778 alla primaria, 35.402 alla secondaria di I grado e 62.929 alla secondaria di secondo grado per un totale di 8.094 classi.

In cinque anni il numero degli studenti in Liguria è diminuito di 5816 unità, ma il problema non è solo in Liguria, ma è a livello nazionale.

Dopo i due anni e mezzo di Covid il ritorno questa volta è contraddistinto dall’assenza dell’obbligo delle mascherine.

Scuola, niente misurazione temperature e niente dad per i positivi

L’Ufficio scolastico regionale, in preparazione del nuovo anno, ha effettuato in queste settimane, 1.613 nomine in ruolo di docenti (tra questi 319 da concorso straordinario e 358 docenti di sostegno assunti con una procedura ad essi dedicata), e assegnato 3.959 supplenze annuali (tra queste 2.965 cattedre e 994 spezzoni), tra le cattedre annuali 1.818 sono rivolte a docenti di sostegno rappresentando il 61% delle cattedre assegnate.

Quanto al personale Ata, sono state effettuate 287 assunzioni e assegnati 352 contratti a tempo determinato.

“Per gli studenti – ha detto il direttore scolastico regionale Antimo Ponticiello – tornare a scuola è un nuovo inizio, pieno di speranza, il ritorno a una nuova normalità. A noi adulti, al personale e alle famiglie, il compito di accompagnarli in questo cammino. Auguro dunque a tutta la comunità scolastica, una ripartenza con entusiasmo e slancio verso un nuovo percorso educativo”.

“La campanella sta per suonare! Oggi rivediamo il sorriso di oltre 166 mila studenti liguri, che finalmente tornano in classe senza mascherine e di nuovo con un compagno di banco, dopo due anni di distanze e restrizioni. Vedere bambini e ragazzi iniziare l’anno scolastico così è la conquista più bella: che sia per tutti loro l’anno del pieno ritorno alla normalità, delle lezioni in classe con gli insegnanti, che ringrazio per l’impegno e i sacrifici, della ricreazione e delle gite con i compagni, dei sogni da realizzare lasciandoci alle spalle la pandemia e tornando a costruire insieme il futuro. Soprattutto il vostro. Buon primo giorno di scuola!”, così scrive il governatore della Liguria Giovanni Toti sulla sua pagina Facebook.